RULLETTO

0
Campionati e classifiche Manifestazioni ed eventi Comunicati

SCHEDA TECNICA

DENOMINAZIONE: rulletto
ZONE IN CUI VIENE PRATICATO: In molte regioni italiane
TIPO DI GIOCO: gioco itinerante su strada
NUMERO DI GIOCATORI: ognuno per sé
MATERIALI DI GIOCO: disco in legno spago o fettuccia
TERRENO DI GIOCO: su strada con ogni tipo di fondo
OBIETTIVO: vince la partita chi percorre più strada con il numero di lanci prefissati
ORIGINI: XIX secolo

Regole di gioco

1. il gioco si effettua lanciando il rulletto, disco in legno con diametro cm 17 dello spessore di cm 7 e del peso minimo di grammi 1500, con l’ausilio di uno spago o fettuccia.
2. Lo spago o fettuccia potrà essere realizzato liberamente in qualsiasi materiale, spessore o lunghezza può essere al polso o al dito e munito di eventuale rocchetto.
3. II campo di gioco può essere individuato su strade , piste o su qualsiasi terreno che permetta la corsa del rulletto.
4. II gioco consiste nel lanciare l’attrezzo il più lontano possibile o, in ogni caso più lontano dell’avversario. Vince il gioco o lo “spunto” il giocatore o la formazione che a parità di lanci avrà percorso la maggiore distanza. Le gare possono essere individuali, a coppie, teme o a squadre.
5. II rulletto può essere lanciato a mano libera, con spago o fettuccia purché corra rotolando su se stesso.
6. I lanci devono essere effettuati senza oltrepassare la linea di partenza o il segno dì arrivo; il lancio può essere effettuato da fermo o con rincorsa, si sorteggia il giocatore che inizia, poi si effettua un lancio ciascuno, alternativamente, lungo la strada o percorso prescelto.
7. Qualora il rulletto si dovesse fermare fuori del campo di gioco, lo stesso verrà “rimesso” dall’arbitro sul ciglio della strada secondo l’asse perpendicolare alla mezzeria stradale.
8. Ogni lancio successivo al primo potrà essere effettuato da fermo o con rincorsa, il primo a lanciare sarà il giocatore che avrà percorso meno strada. Nelle gare a coppie, terne o squadre lanciano tutti i giocatori della formazione scegliendo come punto di arrivo il migliore dei lanci dei giocatori della stessa formazione; Nei lanci successivi tira chi è in svantaggio.
9. II rulletto non va rimosso da punto di arresto prima di essere segnato dall’arbitro tranne il caso in cui a richiederlo sia il successivo lanciatore.
10. Non è ammesso creare o rimuovere ostacoli sul campo di gioco, non è neanche ammesso segnalare al lanciatore la presenza di eventuali ostacoli quali buche, sassi ecc con qualsiasi mezzo quali frasche, bastoni o altro mezzo idoneo da essere visto da lontano.
11. Le gare a squadre di norma, si giocano ai cinque giochi o “spunti”, per vincere un gioco si devono effettuare tre lanci, vince lo spunto chi avrà percorso più strada; la squadra che per prima arriverà a vincere gli spunti fissati dal programma sarà dichiarata vincitrice.
12. Le gare individuali si svolgono ad “eliminatoria su un numero di lanci fissati dal regolamento di gara.
13. In tutte le gare gli accoppiamenti si effettuano a sorteggio.

Share.

Comments are closed.