LA PENISOLA SORRENTINA E I GIOCHI TRADIZIONALI

0

In occasione di alcune manifestazioni proseguimento del Progetto Games.Net e della Fase Regionale del Trofeo Coni, il nostro Delegato di Napoli Paolo Pappalardo e la sua ASD U.N.V.S. Terra delle Sirene, col patrocinio del CONI Campania e dei Comuni della Penisola Sorrentina (Massa, Meta, Piano, S.Agnello, Sorrento, Vico) ha realizzato questo significativo roll-up Figest:

rolluPfigesT

GIORNATE DEGLI SPORT MEDIEVALI E DI STRADA:

Riuscita manifestazione quella  svolta in Piazza Vittorio Veneto a Meta; infatti, oltre ai ragazzi under 14, impegnati nella finale regionale del trofeo CONI Italia, ai nastri di partenza si sono presentati nonni e genitori dei concorrenti.

Durante tutta  una mezza giornata 30 coppie si sono date battaglia in tutte le specialità previste dal nutrito programma: le scene più simpatiche però sono avvenute quando si è trattato di mettere in onda, sui campi  di gioco, le specialità delle trottole della lippa (dette in napoletano strummolomazza e piveze) infatti, allo stupore dei piccoli è corrisposto un legittimo orgoglio  dei “diversamente giovani” che hanno spiegato, con qualche luccichio agli occhi, che quelli erano i loro giochi di un tempo, quando vi erano ristrettezze economiche ed i giocattoli erano quasi un utopia.

Al termine della manifestazione premi e gadget per tutti i partecipanti distribuiti da:

Paolo Pappalardo, delegato figest di Napoli, Raffaele Di Donna, delegato regionale figest Campania e dal dr. Gennaro Gatto, presidente della Fondazione Ruggiero di Meta coorganizzatrice.

La kermesse ha trovato spazio anche sulla stampa locale che ha  lodato, al di là delle classifiche, il fatto che varie generazioni hanno avuto modo di trascorrere una giornata di sano sport e respirare un po’ di aria senza i fumi dei quotidiani scarichi delle auto.

Paolo Pappalardo – Delegato Figest Napoli

locandina sport medievali

SORRENTO

La lunga estate degli sport tradizionali e medievali è continuata a Sorrento con la partecipazione di oltre 250 giovani tra i 16 ed i 30  anni di età infatti, la nuova  rassegna figest ha affiancato la manifestazione ” Summer sport ” appuntamento tradizionale estivo organizzato dal Forum dei Giovani di Sorrento,  con il patrocino della locale Amministrazione Comunale.

I giochi della figest si sono inseriti in giornate dove si è giocato a dodge-ball, tennistavolo, calcio-tennis, canoa, foot-golf, tiri di basket, corsa con i sacchi, calcio balilla ed altre specialità  più amene come “heat spaghetti”, dove concorrenti affamati, con le mani legate dietro la schiena, sono stati chiamati a divorare piatti di spaghetti al sugo.

Tirando le somme  della manifestazione possiamo però affermare, con il dovuto orgoglio, che le nostre specialità sono state un successo  di partecipazione, grazie anche alle location, come nel caso della balestra che ha violato, per un giorno il sacro suolo del campo  di calcio “Italia”. Bella e simpatica anche la giornata con l’abbinata freccette e ferro di cavallo.

Il top però è stato  raggiunto con il tiro alla fune – organizzato con la collaborazione della ASD Lubrensis – perché è stata l’ultima prova della manifestazione organizzata a Piazza Veniero all’ombra di una splendida scultura del celebre Arnaldo Pomodoro, le cui opere erano esposte in tutte le maggiori piazze di Sorrento ed a Villa Fiorentino.

La delegazione provinciale figest e l’UNVS Terra delle Sirene alla fine hanno avuto modo di ringraziare: Peppe Reale, Alfonso Astarita e Fabio Galano, affiatato trio di giovani organizzatori.

Paolo Pappalardo – Delegato Figest Napoli

locandina sorrento

 

Share.

Comments are closed.