COMUNICATO STAMPA N.40 UNVS

0

SPORT CIVILTA’ CHICCA UNVS DI LIVELLO NAZIONALE

Circa mille persone hanno assistito nella splendida cornice del Teatro Regio di Parma, un pezzo della storia e della lirica d’Italia, ad una straordinaria edizione numero 41 di “Sport Civiltà”. La manifestazione di assoluta rilevanza nazionale, autentico fiore all’occhiello dei Veterani dello Sport, organizzata dalla sezione di Parma capitanata da Corrado Cavazzini, ha regalato anche quest’anno spettacolo ed emozioni premiando grandi personaggi. Introdotto da Massimo De Luca in veste di conduttore insieme a Francesca Strozzi, il primo fra i tanti interpreti dello sport, spettacolo e imprenditoria, saliti sul palco, è stato Fulvio Collovati, uno degli “eroi” dell’indimenticabile Mundial 1982. A lui sono seguiti l’imprenditore Massimo Zanetti, re del caffè, il versatile giornalista Alessandro Bonan, le giovani medagliate del mondiale di ciclismo di Bergen Elena Pirrone e Letizia Paternoster, e l’altro iridato, “Re Leone” Mario Cipollini. Assente lo scrittore Carlo Lucarelli, intervenuto solo telefonicamente a causa di una indisposizione, è stata poi la volta del “portierone” Giovanni Galli a raccontare della fondazione che porta il nome del figlio Nicolò, tragicamente scomparso. Dalla commozione generale, all’emozione ancora di tutti per Marco Confortola, il grandissimo alpinista autore di imprese che hanno stregato la sala per la loro loro epicità e dramma. In un crescendo rossiniano, il non vedente Daniele Cassioli pluri iridato dello sci nautico, ha incantato con la sua ironia, il suo coraggio e l’abilità espressa non solo sull’acqua, ma anche con i tasti di un pianoforte. Quindi tributo speciale di Parma ad Alessandro Lucarelli, il “capitano”, cioè persona di grandi valori che rinunciò alla serie A, pur di restare nella formazione bianco crociata retrocessa a campetti di paese, prima della rinascita. Poi interventi di Vittorio Adorni, presidente della giuria che ha scelto i premiati, del sindaco Federico Pizzarotti e performances dello straordinario Edoardo Lovatti, un bambino di appena nove anni che sommerso da autentiche ovazioni per il suo assolo alla batteria, mentre l’acrobata Alessandro Maida ha stupito per la sua maestria nell’uso della palla. L’UNVS ha partecipato in massa al suo grande evento, con in testa il presidente nazionale Alberto Scotti che ha fatto gli onori di casa, presente anche nella giuria e nell’organizzazione, il vice presidente vicario Gianfranco Vergnano, il segretario Ettore Biagini e i dirigenti Prandi, Oioli, Allegretti e tanti altri, mentre Cavazzini e le bravissime Lucia Bandini, Stefania Milani e tutto lo staff della sezione parmense, sono stati legittimamente gratificati da un nuovo successo conquistato dopo mesi di intensi preparativi e lavoro.

SPORT E STUDIO CONNUBIO VINCENTE CON L’UNVS

Ormai è cominciato il conto alla rovescia. Mancano pochi giorni al fatidico sabato 25 novembre, quando la sezione dei Veterani dello Sport di Bra, presieduta da Paola Ballocco, premierà i vincitori del concorso “Lo sport fortifica, lo studio nobilita”. Protagonisti studenti sportivi particolarmente meritevoli nelle due attività, che riceveranno otto borse di studio del valore di 250 euro ciascuna. Un’iniziativa promossa dall’UNVS di Bra e supportata dalla Fondazione CRBra, Coni, Miur e dal quotidiano La Stampa. Nel corso della giornata l’Aido cuneese e braidese assegnerà a propria volta, altre tre borse di studio di 200 euro.

L’UNVS MARCIA FORTE CON IL CALCIO CAMMINATO

Continua l’intensa azione promozionale dell’UNVS di Novara in favore del Calcio Camminato. La sezione presieduta da Tito De Rosa, ha infatti indetto un triangolare amichevole over 50, che si disputerà lunedi 4 dicembre dalle ore 19 presso il Palazzo dello Sport Dal Lago di viale Kennedy 34. Parteciperanno la Rappresentativa dei Veterani dello Sport di Novara, le Vecchie Glorie della Pro Vercelli e la Selezione degli Assoallenatori di Brescia.

COLLESALVETTI PREMIA L’ATLETA DELL’ANNO

La sezione dei Veterani dello Sport di Collesalvetti presieduta da Gino Massei, organizzerà sabato 25 novembre la giornata di premiazione dell’Atleta dell’Anno. Nella circostanza numerosi riconoscimenti verranno assegnati anche all’Atleta Emergente, alla Carriera, all’Atleta Speciale; inoltre saranno assegnati il premio di una Vita per lo Sport e 4 Mori.

L’UNVS PER IL MANIFESTO DEI DIRITTI EUROPEI ALLO SPORT

Un manifesto europeo sul valore della sconfitta nello sport, è stato presentato a Monastir, nella Marca Trevigiana, in occasione del Convegno Sport e Cultura organizzato dall’Unione Nazionale dei Veterani dello Sport di Venezia, presieduta da Carlo Mazzanti. Partendo dal presupposto che vittoria e sconfitta sono facce della stessa medaglia, nel convegno si è focalizzata l’importanza del terreno di gioco dal quale i bambini possono apprendere valori positivi, come il diritto alla partecipazione, all’inclusione, integrazione e salute, contro ogni tipo di discriminazione. Concetti questi contenuti nel “Manifesto dei diritti europei allo sport di tutti”, che sarà presentato al Consiglio d’Europa per sviluppare una partnership con altri Paesi dell’Unione. Durante la giornata, il tema dello sport è stato affrontato anche da varie angolazioni secondo diverse sessioni, come quello dei disabili maschili e femminili. Altro momento significativo inoltre, la consegna di premi di prestigio al giornalista Marco Bellinazzo e all’allenatore dell’Udinese Luigi Del Neri.

GRAVE LUTTO IN CASA UNVS

Grave perdita per i Veterani dello Sport. E’ mancato infatti, il presidente onorario dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport Vincenzo Di Cugno. Tutta l’UNVS si stringe attorno in un abbraccio di solidarietà ai suoi cari. Le esequie avranno luogo con ogni probabilità martedi 21 novembre a Milano. La data richiede una conferma contattando la segreteria nazionale dei Veterani dello Sport.

A BIELLA E’ IN PROGRAMMA IL CAMPIONATO INTERSEZIONALE UNVS

La sezione dei Veterani dello Sport di Biella, presieduta da Sergio Rapa, organizzerà per domenica 26 novembre, il Campionato Intersezionale di Bocce. La manifestazione per UNVS e FISDIR, si svolgerà presso il Bocciodromo Comunale di Tollegno.

L’UNVS DI ALBA PREMIA DEMARIA IN UNA PAESE SPECIALE

Bergolo 200 abitanti, è il più piccolo comune delle Langhe e tra i più piccoli d’Italia. E’ chiamato il Paese di Pietra, perchè tutte le case sono state ristrutturate utilizzando l’arenaria, l’asfalto è stato sostituito dal selciato, mentre gli studenti delle Belle Arti si sono sbizzarriti ad affrescare le abitazioni con mosaici e dipinti. Ed è stato in questo splendido contesto che l’UNVS di Alba ha consegnato al proprio presidente Enzo Demaria, il prezioso distintivo d’argento per il lavoro svolto a favore dell’Unione e deciso dal Consiglio Nazionale su proposta del vicepresidente vicario Gianfranco Vergnano.

 

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

 

Share.

Leave A Reply