CONI e ASD – NUOVO REGISTRO CONI 2.0

0

Il Consiglio Nazionale del CONI con la delibera n. 1574 del 18/07/2017 ha approvato le nuove norme che regolano il funzionamento del registro delle società e delle associazioni sportive dilettantistiche

ISTRUZIONI PER ACCREDITO REGISTRO 2.0 DELIBERA N.1574

 

Le novità introdotte dal CONI consentiranno di avere un Database dello sport nazionale completo e, alle singole associazioni/società sportive, di poter dimostrare in sede di controlli da parte dei soggetti istituzionali (Agenzia delle Entrate, SIAE, INPS) la loro reale natura sportivo-dilettantistica.

Le nuove regole hanno lo scopo di garantire che solo le associazioni e società che svolgono attività sportiva dilettantistica possano usufruire dei benefici fiscali e previdenziali riservati allo sport dal legislatore.

Sono state introdotte una serie di novità finalizzate a porre al centro del sistema sportivo l’associazione/società sportiva e l’attività svolta dalla stessa nell’ambito dei programmi sportivi e di formazione approvati dagli organismi affilianti, semplificando contestualmente la fase di iscrizione al registro che prevede che siano direttamente gli organismi affilianti, e non più la singola associazione, ad effettuarla una volta conclusa la fase dell’affiliazione e del tesseramento.

Dal 1 gennaio 2018 è entrato in vigore il nuovo del Registro CONI 2.0 a cui possono accedere esclusivamente le Società e Associazioni Sportive Dilettantistiche che prevedano nel proprio oggetto sociale gli sport e le discipline presenti nell’elenco approvato con delibera n. 1569 del 10/05/2017

DELIBERA N.1568 DELIBERA N.1569

 

Dall’avvio del nuovo Registro 2.0 il n. di iscrizione al Registro non esiste più.

Gli affiliati ed i singoli tesserati sono identificati mediante codice fiscale.

L’iscrizione al nuovo Registro dovrà essere eseguita direttamente dalle Associazioni e Società Sportive sulla nuova piattaforma all’indirizzo https://rssd.coni.it/  pertanto, si invita le ASD intenzionate ad affiliarsi/riaffiliarsi alla FIGeST per l’anno sportivo 2018 a provvedere con un ampio margine di anticipo rispetto alle scadenze riportate nella pagina del sito FIGeST dedicata ad affiliazione e tesseramenti 2018 (30 marzo 2018), per consentire alla Segreteria Generale di effettuare le procedure che precedono l’invio del flusso dati al CONI.

Il Registro 2.0 permetterà alle associazioni, oltre a scaricare il certificato di iscrizione al Registro Coni come avveniva in precedenza, di usufruire di nuovi servizi accessori e facoltativi (come ad esempio la redazione/stampa delle ricevute da rilasciare agli associati/tesserati, l’inserimento del rendiconto economico-finanziario), di controllare direttamente lo stato di affiliazione e tesseramento dei soci (non appena le operazioni di migrazione saranno terminate) e consentirà un collegamento diretto tra Associazione, Coni ed Ente di Promozione, con accesso ai dati da parte di altri organi di controllo, come l’Agenzia delle Entrate, l’INPS ecc.

Per questo motivo diventerà sempre più importante la correttezza e la corrispondenza dei dati inseriti con quelli presenti sui documenti associativi ufficiali e quelli dichiarati all’Ente.

A tal proposito si invitano tutti gli affiliati a:

  • controllare attentamente l’oggetto sociale del proprio statuto prima di procedere all’iscrizione al Registro, in modo da evitare incongruenze tra le attività sportive effettivamente praticate, quelle che andranno inserite sul registro e quelle ammesse dal Coni.
  • prestare massima attenzione nella comunicazione dei dati dei tesserati, completi di Codice Fiscale e disciplina praticata, che dovrà essere presente tra quelle dichiarate al momento dell’affiliazione e presenti nello statuto dell’Associazione.
  • i dati delle ASD vengono incrociati con quelli rilasciati all’agenzia delle entrate all’atto della registrazione alla stessa pertanto, non dimenticare mai di comunicare all’agenzia delle entrate qualsiasi variazione effettuata in seguito sull’assetto societario, sede sociale, attività, legale rappresentante, ecc…. in quanto il CONI

N.B.: A partire dal 1 Gennaio 2018 con la messa in esercizio del nuovo applicativo, tutte le utenze (e le credenziali di accesso) attualmente attive non saranno più valide pertanto, il legale rappresentante di ogni singola associazione/società sportiva già presente nel Registro Nazionale del CONI, dovrà provvedere ad accreditarsi alla nuova piattaforma, per poter accedere alla propria scheda e usufruire degli ulteriori servizi messi a disposizione dal registro (inserimento rendiconto economico-finanziario, possibilità di redigere e stampare le ricevute rilasciate agli associati/tesserati, etc.)

Sarà sufficiente collegarsi all’indirizzo: https://rssd.coni.it/

e, seguendo le istruzioni, chiedere una nuova utenza (username e password). Il nuovo login consentirà l’accesso alla sezione riservata del Registro per verificare le informazioni esistenti, trasmigrate dall’attuale applicativo, stampare il certificato di iscrizione nonché utilizzare le altre funzioni opzionali che saranno rese disponibili per le asd/ssd.

PROCEDURA:

Modalità di accredito alla piattaforma

ISTRUZIONI PER ACCREDITO REGISTRO 2.0 MANUALE PER ASD – REGISTRO 2.0

 

 

Il legale rappresentate della associazione/società sportiva per poter accedere all’area riservata deve accreditarsi sulla piattaforma seguendo i seguenti passi.

Sono necessari il Codice Fiscale dell’associazione/società, i propri dati identificativi (Legale Rappresentante) ed un valido indirizzo mail:

a) cliccare sul link modulo per la registrazione online;
b) leggere l’informativa per la privacy ed acconsentire al trattamento dei dati;
c) compilare on line il modulo per la richiesta utenza;
d) scaricare dalla piattaforma la dichiarazione sostitutiva ed apporre la propria firma;
e) trasmettere la dichiarazione sostitutiva sottoscritta, unitamente al documento d’identità in corso di validità. I documenti da trasmettere dovranno essere preliminarmente salvati sul proprio PC in un unico file .pdf ed inviati a mezzo piattaforma;
f) dopo l’invio della richiesta viene visualizzata una notifica di avvenuta autenticazione. Il sistema prevede anche l’invio di una email di conferma all’indirizzo inserito nel form online. Qualora questa mail automatica non venga recapitata correttamente, a causa di errata imputazione dell’indirizzo o per la presenza di sistemi “antispam” eccessivamente selettivi lato ricevente, è consigliabile memorizzare i dati riportati nella schermata per eventuali richieste di supporto.

 

Invitiamo il Legale Rappresentante ad effettuare la registrazione dell’utenza rammentando che la dichiarazione sostitutiva ed il documento di identità dovranno essere caricati sulla piattaforma del Registro 2.0 in un unico file ed in formato pdf.

 

Share.

Leave A Reply