COMUNICATO STAMPA N.18/2018 UNVS

0

ANCHE BBC E SKY PER L’UNVS IN INGHILTERRA CON IL CALCIO CAMMINATO

Successo storico per i Veterani dello Sport ed emozioni forti per i protagonisti di una esperienza indimenticabile, grazie al Calcio Camminato. Lo stadio Amex di Brighton della Premier League inglese (dove recentemente era stato in scena il Manchester UTD di Josè Mourinho ndr.), ha infatti ospitato il primo incontro internazionale della disciplina (si gioca senza correre ed evitando i contrasti). Emergente in Italia, grazie soprattutto all’UNVS e in particolare alla sezione di Novara presieduta da Tito De Rosa e dal segretario Vito Gibin, il Calcio Camminato è invece attivo in Inghilterra da ben sette anni, per merito della Walking Football Association-Wfa, cui aderiscono in 1.150 squadre. Così, dopo alcuni contatti, la sezione di Novara ha accolto con grande entusiasmo l’invito della Wfa partecipando alla trasferta inglese con una ventina di calciatori, selezionati dal citi Franco Balocco, presidente delle Vecchie Glorie della Pro Vercelli. I giocatori delle sezioni di Novara e Vercelli hanno rappresentato l’UNVS con due squadre over 50 e over 60. Alla fine, forti della maggior esperienza e dell’apporto di Tommy Charlton, fratello dei mitici Bobby e Jack, doppio successo britannico per 2-0 e 3-0, ma atmosfera di assoluta suggestione. Inni nazionali e della Champions League prima dei match, connazionali con bandiere tricolori sugli spalti, scambio di maglie, organizzazione impeccabile della Wfa, con cena di gala e discorsi ufficiali e ricavato devoluto alla ricerca sul cancro alla prostata. Grande l’attenzione riservata dai media inglesi BBC, SKY UK, The Sun, Daily Mirror, The Guardian, Daily Mail, Daily, Express, Daily Star e Daily Telegraph, hanno assegnato infatti notevole risalto e spazio all’evento. E ora la Rappresentativa Italiana UNVS è stata invitata in Inghilterra per il primo Campionato Europeo 2019 e un incontro con il Galles, mentre il 16 settembre prossimo, lo splendido Centro Sportivo di Novarello ospiterà il primo storico Torneo dei Veterani dello Sport.

IN PIEMONTE L’ASSEMBLEA NAZIONALE UNVS 2019

Dopo la 57a Assemblea Nazionale dei Veterani dello Sport organizzata dalla sezione di Perugia, presieduta da Anna Moscatini che si è avvalsa anche dell’importante contributo del delegato regionale umbro Aurelio Dozzini, è già tempo di guardare al futuro. Scelta l’area che ospiterà l’edizione 2019, si tratta del Lago Maggiore. Ancora incerta invece la sede; favorite Stresa o Baveno. In attesa della definizione dell’Assemblea Nazionale del prossimo anno, si è stabilito invece, che il prossimo Consiglio Direttivo UNVS si terrà a Torino nel mese di ottobre, con la regia della sezione sabauda presieduta da Marco Sgarbi.

TRICOLORE UNVS MTB, VINCE CECINA, MOLTO BENE PONTREMOLI

La vicinanza alle terre di Paolo Bettini, e quindi il suo influsso, ha messo le ali ai piedi dei ciclisti Veterani dello Sport della sezione di Pontremoli presieduta da Pietro Mascagna, che hanno letteralmente sbancato la “Granfondo Costa degli Etruschi”. La manifestazione di mountain bike disputata a Cecina, e valida anche quale inedito Campionato Nazionale UNVS, ha visto infatti primeggiare nei 75 chilometri del tracciato per 1700 metri di dislivello, il pontremolese Matteo Bastoni. Il biker ha così indossato la maglia tricolore dei Veterani nella Marathon. Un successo che ha assunto toni campali per i lunigiani, grazie anche alla terza e quarta posizione dell’ordine d’arrivo con Luca Vannini e Bruno Curadini, mentre Samuele Mattei, quarto a propria volta nel percorso Classic, ha suggellato l’ottimo risultato di Pontremoli, finito secondo assoluto nella graduatoria generale riservata alle sezioni, alle spalle di Cecina presieduta da Enrico Cerri, organizzatore alla grande dell’evento tricolore che si è rivelato più forte della pioggia battente e del conseguente insidioso tracciato.

A CUNEO L’UNVS E AIDO PER LO SPORT CONTRO LA MALATTIA

Lo Sport come sostegno per vincere la malattia. E’ questo il significato dell’incontro-dibattito che la sezione dei Veterani dello Sport di Cuneo, presieduta da Guido Cometto, organizzerà sabato 19 maggio (ore 15.30 Sala Polivalente di Largo Barale) nel capoluogo piemontese, in collaborazione con i gruppi Aido di Borgo San Dalmazzo e Bra, e la partecipazione del vice presidente vicario nazionale UNVS Gianfranco Vergnano. Interverranno il medico sportivo Riccardo Schiffer e il professor Marco Braico, tornato all’attività dopo una grave malattia. Seguirà (ore 18.30) una partita di volley tra la Nazionale Italiana trapiantati e dializzati e la squadra cuneese VPLB militante nel Campionato CSI.

Prevista nell’occasione, anche la consegna del “Premio Atleta dell’Anno” a Lorenzo Romano. Classe 1997, sciatore fondista, Romano risiede a Demonte in Valle Stura e ha conquistato numerosi successi in gare tricolori, ottenendo anche importanti risultati a livello internazionale, come la vittoria della Maratona della Val Clarèe in Francia.

A COSENZA L’UNVS PER IL CIBO E LA SALUTE

Il cibo tra Storia e Salute”. La splendida Sale degli Specchi del Palazzo della Provincia di Cosenza ha ospitato il convegno allestito dalla locale sezione UNVS, presieduta da Arnaldo Nardi. Nel corso dell’evento sono stati presentati i benefici che, grazie a certi comportamenti salutari permettono di ritardare l’invecchiamento nelle persone, e sovente e evitare malattie pesanti. Leit motiv del convegno, l’importanza di una sana alimentazione abbinata ad una costante attività fisica, binomio indispensabile per la longevità e la salute durante la terza età. In particolare, i relatori hanno sottolineato la necessità di evitare farine molto raffinate, riducendo l’uso delle carni, e aumentando invece, i consumi di cereali e frutta.

Nel finale di giornata, emozioni forti per l’assegnazione del Premio Melograno 2018 all’atleta Enrico Magnelli, che è riuscito a praticare, grazie alla propria tenacia, sport come tennis e ciclismo, nonostante la malformazione di entrambe le braccia. Hanno partecipato il vice presidente nazionale UNVS Antonino Costantino, il delegato regionale calabrese Domenico Postorino, il presidente emerito Giampaolo Bertoni e il dirigente Martino Di Simo.

L’ALLENATORE IACHINI PREMIATO DALL’UNVS A SASSUOLO

Parata di personaggi dello sport al tradizionale appuntamento di primavera promosso dalla sezione UNVS di Sassuolo, presieduta da Bruno Iotti. Su tutti premiato Giuseppe Iachini, allenatore del Sassuolo Calcio che anche quest’anno ha disputato con successo il campionato di serie A, raggiungendo anticipatamente la salvezza. Quindi è stata la volta di Luca Cantagalli, uno dei “Grandi” della pallavolo mondiale e della generazione italiana dei “fenomeni”, poi Leonello Biondini da decenni cuore pulsante e maestro istruttore dello sci da fondo nazionale, e dei tre skiman, che hanno preso parte alle Olimpiadi coreane dello scorso inverno, ovvero Simone e Alessandro Biondini, con gli azzurri del biathlon, e Gian Luca Marcolini, impegnato invece con la Norvegia. Infine, un riconoscimento è stato assegnato anche al delegato regionale emiliano dell’UNVS Franco Bulgarelli.

I VETERANI DELLO SPORT CONTRO IL BULLISMO

Anche l’UNVS ha contribuito alla realizzazione del convegno tenuto a Savona dal significativo titolo “Lo sport come contrasto al fenomeno del bullismo”. Una delicata e importante problematica che in questi ultimi tempi sta negativamente tenendo banco nelle cronache nazionale. Numerosi e altamente qualificati i relatori, tra cui Roberto Pizzorno, presidente dei Veterani dello Sport savonese. Pizzorno ha sottolineato come la diffusione di valori educativi dello sport puro e del fair play, rappresenti uno degli strumenti di contrasto con maggiori possibilità di successo contro il fenomeno del bullismo. E proprio in funzione del raggiungimento di questo traguardo, ha illustrato il progetto “Tutti per lo Sport”, che coinvolgerà famiglie, istituti scolastici, centri di coesione sociale e club sportivi.

LE DONNE E LA LORO EVOLUZIONE NEI GIOCHI OLIMPICI

L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi Olimpici”. Questo il titolo del libro che Adriana Balzarini ha presentato recentemente ad Arona, in occasione della conferenza organizzata dai Veterani dello Sport. All’evento hanno partecipato il presidente della sezione UNVS di Arona Alfonso De Giorgis e il delegato regionale piemontese Nino Muscarà. Nel libro, aiutata anche dalle immagini, la Balzarini ha ripercorso la lotta per l’emancipazione femminile, partendo dalle Olimpiadi e raccontando storie importanti come gli amori proibiti fra atleti russi e statunitensi, la partecipazione araba e aborigena, e vicende legate anche alle paralimpiadi.

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

 

Share.

Leave A Reply