COMUNICATI STAMPA N.31-32/2018 UNVS

0

COMUNICATO STAMPA N. 32

NOVARA VINCE IL PRIMO STORICO CAMPIONATO NAZIONALE UNVS DI CALCIO CAMMINATO

En plein novarese. La sezione UNVS di Novara presieduta da Tito De Rosa, ha organizzato e vinto, il primo storico Campionato Nazionale di Calcio Camminato. Disputata nella splendida cornice del Villaggio Azzurro di Novarello, la manifestazione ha visto imporsi gli azzurri over 55 sulle rappresentative veterane di Biella, Alessandria, Vercelli e Cuneo. Novara ha battuto Biella per 2-1, Vercelli 1-0 e successivamente ha perso ai calci di rigore contro Alessandria. Ma nell’ultima decisiva partita, la formazione novarese è riuscita a regolare per 2-0 Cuneo (che ha chiuso al terzo posto), impadronendosi cosi’ del primo titolo tricolore. Avvalendosi anche del prezioso apporto fornito dall’ex calciatore Domenico Volpati, vincitore del memorabile scudetto del 1985 con il Verona Hellas di Osvaldo Bagnoli, Novara ha schierato in campo Martinolli, Biondillo, Ramella, Irene, Zurlo, Gibin, Mazzarella, Valentino, Ferraris, Dellavesa, Brustia, C.Pittarella, G. Pittarella e Montesanti, guidati dal tecnico Schiuma. Ben 71 i giocatori che hanno dato vita alla rassegna, gratificando lo sforzo di De Rosa e dei dirigenti Rossi, Dondi, Gibin e Martinoli che stanno promuovendo da tempo questa spettacolare e salutare disciplina. All’inizio del torneo si è osservato un minuto di silenzio in ricordo di Angelo Mello, presidente della sezione UNVS di Casale, scomparso qualche giorno prima del campionato al quale avrebbe dovuto partecipare. Infine, da segnalare che durante le partite sono stati visionati tutti i calciatori, in vista dell’amichevole internazionale con la WFA inglese della prossima primavera. Ha premiato gli atleti il delegato regionale dei Veterani dello Sport del Piemonte Antonino Muscarà.

A BIELLA MEETING DI ATLETICA UNVS PER I DISABILI

Per non essere diversi”. E’ all’insegna di questo slogan che si è svolto il meeting di atletica leggera allo stadio Lamarmora di Biella sabato 22 settembre. Ha organizzato l’evento che festeggia la 33a edizione, la sezione dei Veterani dello Sport laniera, presieduta da Sergio Rapa.

CAMPIONATO NAZIONALE UNVS DI VOLLEY E CDN A TORINO

Non ci sarà solo l’Italia mondiale di pallavolo nel prossimo fine settimana a Torino. Anche i Veterani dello Sport saranno di scena con il Campionato Nazionale in occasione della rassegna organizzata dalla sezione di Torino, presieduta da Marco Sgarbi. Parteciperanno anche ex azzurri, all’insegna di una probabile finale fra Torino e Carlentini. In concomitanza con il Campionato Nazionale UNVS di volley, sabato 29 settembre presso l’Hotel Holiday Inn Turin di piazza Massaua 21 a Torino, verrà convocato il Consiglio Direttivo Nazionale dei Veterani dello Sport, presieduto da Alberto Scotti. Undici i punti di discussione, a partire dalle ore 9, tra cui spiccano l’assegnazione dei Campionati Nazionali 2019 e la costituzione di nuove sezioni.

L’ESTREMO SALUTO DELL’UNVS A MELLO, ASSELLE E PELLEGRINETTI

Gravi lutti in casa UNVS. A Casale è scomparso Angelo Mello, il presidente della sezione locale. Ex poliziotto che seppe realizzare importanti operazioni in campo investigativo nella lotta contro la droga, era unanimemente apprezzato per le profonde qualità umane. Mello è stato anche un grande sportivo, tifoso dell’Inter ed ex calciatore, prodigandosi negli ultimi tempi a propria volta nel lancio del Calcio Camminato, la nuova disciplina sulla quale tanto sta investendo l’UNVS. Proprio nel corso del Campionato Nazionale è stato ricordato con un minuto di silenzio. Da alcuni anni ricopriva l’incarico di presidente della sezione di Casale. Bra piange invece la scomparsa di Domenico Asselle. Grande appassionato di ciclismo, era maestro dell’arte bianca e fondatore della locale sezione dei Veterani dello Sport. Artigiano pasticcere di fama internazionale, Cavaliere della Repubblica, Asselle aveva fondato la sezione UNVS di Bra nel 2005. Vivo il rammarico in città, dov’era molto conosciuto e apprezzato, e in particolare del presidente emerito e onorario, nonchè vice presidente vicario nazionale UNVS Gianfranco Vergnano, della presidente di sezione Paola Ballocco e del segretario Giuseppe Sibona. Infine, a Follonica è mancato Alfio Pellegrinetti, presidente della sezione dei Veterani dello Sport della città toscana.

FRANCO BULGARELLI RICEVE LA STELLA DI BRONZO DAL CONI

Riconoscimento speciale per i Veterani dello Sport. Franco Bulgarelli, delegato regionale dell’Emilia ha ricevuto la prestigiosa Stella di Bronzo al merito sportivo dal Coni. Una prestigiosa onoreficenza per i numerosi anni dedicati al servizio dello sport anche in chiave dirigenziale.

SIMONA QUADARELLA FESTEGGIATA A ROMA

La nuotatrice romana, triplice campionessa europea, nonché tesserata dei VVF Fiamme Rosse-CC Aniene e dell’UNVS Simona Quadarella, è stata festeggiata in occasione della giornata indetta dal quotidiano Il Messaggero per i 140 anni dalla fondazione della testata. Presenti tra gli altri, nella circostanza, anche Sergio Mattarella presidente della Repubblica, Elisabetta Casellati presidente del senato, la sindaca Virginia Raggi e altri politici e personaggi dello spettacolo. Ormai lanciata nella preparazione in chiave olimpica, nel corso della giornata la Quadarella ha preso parte anche ad una tavola rotonda “Lo sport che previene e contrasta il disagio giovanile” organizzata dall’US ACLI. Tra i partecipanti al convegno, da segnalare anche Piercarlo Presutti capo redattore dell’Ansa Sport e l’ex calciatore Simone Perrotta.

GAIA NALDINI MARATONETA A NUOTO PER SPORT E SOLIDARIETA’ Grande performance di Gaia Naldini testimonial dei Veterani dello Sport, che ha disputato il solitaria a nuoto la traversata da Capri a Napoli di ben 36 chilometri. Un’impresa ricca non solo di significati sportivi, ma anche in memoria della mamma e allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica nella raccolta fondi in favore dell’Istituto Europeo di Oncologia e il Centro Cardiologico Monzino, finalizzati alla lotta contro il cancro.

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

 

COMUNICATO STAMPA N. 31

TRICOLORE STORICO DI CALCIO CAMMINATO UNVS A NOVARELLO

Ci siamo. Uno dei più attesi eventi dell’anno dei Veterani dello Sport, scatterà domenica prossima 16 settembre, quando nello splendido Villaggio Azzurro di Granozzo con Monticello, nei pressi di Novara, verrà assegnato il primo storico scudetto di Calcio Camminato. Una disciplina lanciata dall’UNVS di Novara presieduta da Tito De Rosa, e che si avvale del fondamentale apporto dei vicepresidenti Aldo Dondi, Pierluigi Rossi e del segretario Vito Gibin. Il Calcio Camminato che sta incontrando consensi su scala nazionale, vedrà sette sezioni dei Veterani dello Sport disputarsi il titolo tricolore, ovvero Novara, Vercelli, Biella, Casale, Alessandria, Cuneo e Cecina. A tenere a battesimo la manifestazione provvederà l’ex calciatore Domenico Volpati, vincitore di un altro scudetto storico, quello conquistato nel 1985 con la maglia del Verona di Osvaldo Bagnoli. Apertura delle danze alle ore 9.30 con i match Vercelli-Biella e Alessandria-Cecina. Mezz’ora dopo Novara affronterà Casale, che incontrerà successivamente Cuneo alle ore 11. Nel pomeriggio le prime due classificate dei rispettivi gironi disputeranno, a partire dalle ore 15, le semifinali e a seguire le sfide per definire la classifica dal quinto al settimo posto. Quindi, gran finale, nell’ordine, per il terzo posto e il primo. Al torneo parteciperanno un centinaio di giocatori. Come è noto, il Calcio Camminato non concede corsa, colpi di testa, contatto fisico, né la possibilità di alzare la palla oltre 180 centimetri. Previsto ampio servizio televisivo su mediasportchannel.tv

A BRA LA SEZIONE UNVS CALA IL POKER

La sezione dei Veterani dello Sport di Bra presieduta da Paola Ballocco, torna nuovamente alla ribalta per due importanti riconoscimenti. Nell’ambito del progetto “Nozze d’Oro e d’Argento con lo Sport”, evento biennale organizzato dalla sezione UNVS di Pisa, quattro soci hanno ricevuto una prestigiosa benemerenza per l’attività esercitata da 50 anni in favore dello sport. Si tratta di Costanzo Fissore, Dario Giandrone, Alessandro Marengo e Marcello Strizzi. I quattro veterani saranno premiati il prossimo 28 ottobre nella città toscana. 

Nel frattempo, in occasione della “Notte dei Campioni”, anche la Città di Bra riconoscerà il ruolo svolto dai quattro Veterani Sportivi, per la legittima soddisfazione di Gianfranco Vergnano, vice presidente vicario nazionale UNVS e presidente onorario ed emerito della sezione locale. 

GHETTINI VITTORIA DA RECORD

Nuovo successo per il nuotatore genovese Francesco Ghettini, già recentemente affermatosi in Macedonia. Socio e testimonial UNVS della sezione di La Spezia presieduta da Davide Garbini, Ghettini si è imposto nella prestigiosa maratona di ben 36 chilometri, da Capri a Napoli. La vittoria nella traversata di nuoto più famosa del mondo, vale doppio, perchè Ghettini non solo ha sbaragliato la quotatissima concorrenza internazionale, ma da ben 48 anni, un italiano non riusciva ad imporsi. L’ultima volta fu nel lontano 1980.

FRANCO BULGARELLI RICEVE LA STELLA D’ORO DAL CONI

Grande riconoscimento per i Veterani dello Sport. Franco Bulgarelli, delegato regionale dell’Emilia ha ricevuto la prestigiosa Stella di Bronzo al merito sportivo dal Coni. Una importante onoreficenza per i numerosi anni dedicati al servizio dello sport anche in chiave dirigenziale. A breve verrà definita la giornata della consegna.

LO SPEZIA SALE ANCORA IN CIELO CON FACCHETTI

Tra circa un mese il prossimo 13 ottobre, presso il Teatro Museo di Trento in occasione del Festival dello Sport, organizzato da La Gazzetta dello Sport, Gianfelice Facchetti, figlio del grande Giacinto, ex capitano dell’Inter e della Nazionale e socio UNVS, presenterà il suo celebre spettacolo “Eravamo quasi in cielo”. L’attore rievocherà l’epico successo dei Vigili del Fuoco di La Spezia, vincitori di una memorabile partita durante la seconda guerra mondiale contro il leggendario Grande Torino.

In attesa dell’evento, Facchetti è stato premiato oggi a Bolano Terme nello spezzino. Durante la decima edizione della rassegna,ha infatti ottenuto il Premio Dalla Terra Alla Luna. Due le storie di sport e socialità che hanno portato al riconoscimento a Gianfelice. La prima, quando papà Giacinto arrivato a Bolana per inaugurare un Inter Club, accarezza amichevolmente i bambini, privo di ogni atteggiamento divistico, pur essendo capitano azzurro, vicecampione del mondo e campione europeo, per non parlare dei trofeo conquistati con la maglia nerazzurra. La seconda, quando racconta la meravigliosa e incredibile storia dello Spezia Calcio che riuscì clamorosamente a battere il Grande Torino in un Italia sconvolta dai bombardamenti.

NALDINI E BONDANINI COME BYRON NEL GOLFO DEI POETI

Gaia Naldini della sezione UNVS di Genova e Andrea Bondanini della sezione di La Spezia, sono stati i grandi protagonisti della “37a Coppa Byron” di nuoto, disputata nelle acque da Portovenere a Lerici (257 al via). Il successo è andato in campo maschile a Nicola Tempesta che ha preceduto Bondanini, mentre la Naldini, decima assoluta nel settore femminile, si è imposta tra le M40. 

LETIZIA PATERNOSTER CAMPIONESSA DI CICLISMO E VALORI UMANI E SPORTIVI

Giovane testimonial UNVS, borsa di studio per gli ottimi risultati scolastici e sportivi, Atleta dell’Anno 2016 della sezione dei Veterani di Trento presieduta da Luciano Vanz. E in questa stagione al debutto nella categoria elite appena 19enne, dopo i tanti trionfi del passato, ha subito incassato ben tre titoli europei e un bronzo su pista. Letizia Paternoster una predestinata. A tre anni era già salita in bicicletta e a sette otteneva le prime affermazioni. Successi frutto delle proprie capacità, ma anche di un fondamentale apporto ricevuto dalla famiglia. Mai pressioni, capacità di di recepire le critiche e di accettare anche le sconfitte. Insegnamenti che, forgiati ai positivi risultati scolastici, e alle affermazioni ciclistiche, fanno di Letizia un modello ideale della concezione sportiva dei valori professati dai Veterani dello Sport.

GAIA GAVARONE ATLETA DELL’ANNO UNVS A SAVONA

E’ Gaia Gavarone l’Atleta dell’Anno della sezione UNVS di Savona. L’azzurra di Taekwondo ha ricevuto l’ambito riconoscimento dal neo delegato regionale Gianluigi Corti e dal presidente della sezione ligure Roberto Pizzorno. Nella circostanza sono stati premiati anche Giuseppe Boffa per il calcio, Lorenzo Tassinari tennis, Antonio Urso e Sergio Mignardi in veste rispettivamente, di presidente della Federazione Italiana Pesi e hockey, Stefano Picasso giornalista Rai, Laura Sicco una famiglia per lo Sport, l’arbitro Michele Cirio e ancora per meriti vari, Giancarlo Di Maggio, Matilde Falco, Luciano Pinna, Ezio Botasso e Carlo Brioglio.  

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

Share.

Leave A Reply