BUSALLA (GE) – TIRO CON LA BALESTRA SETTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

0

Busalla (GE) 21 ottobre 2018, settima giornata del Campionato Italiano 2018 di Tiro con la Balestra.
“La giornata è iniziata all’insegna della nebbia, imprevista, che ha inizialmente spaesato un po’ tutti i partecipanti che però poi lentamente si è diradata ed è stato possibile dare inizio alle gare.

Gruppi storici partecipanti :

Vicaria Val di Lima (Bagni di Lucca, LU); Historica Lucense (Lucca, LU); Manipolo Mercenario Valtiberino (Città di Castello, PG); Compagnia di Porta Rocca (Orvieto, TR) ed il Gruppo Storico S. Giorgio (Genova, GE) organizzatori della giornata. 

La presenza del Vice Presidente Vicario della FIGeST Mauro Neri è stata particolarmente gradita da tutti i gruppi intervenuti e dalle autorità presenti perché hanno sentito più vicina la Federazione.
In gara 21 atleti divisi in due gruppi che si alternano sui bersagli a diverse distanze.
Al mattino si sono svolte due gare, in entrambe vengono posizionati due bersagli differenti posti a distanze diverse: ogni atleta ha diritto a tre tiri per ogni bersaglio.
La difficoltà non è solo perché nella stessa gara il bersaglio è posizionato a diverse distanze, ma in ogni bersaglio i colori e la posizione degli stessi determina il punteggio, in sintesi non è sempre detto che il punteggio più alto venga conseguito posizionando il dardo al centro del bersaglio, ma potrebbe essere l’esatto contrario (ad es. punteggio più alto per chi posiziona il dardo in alto a destra).
Nel bersaglio della foto oltre al punteggio differente a seconda del colore della striscia, la fascia verde determina una penalizzazione, quindi una detrazione sul punteggio ottenuto.
Le foto dimostrano l’impegno e la concentrazione degli atleti.
Al pomeriggio la gara più attesa, una vera e propria gara di precisione nella quale l’atleta ha solo un’opportunità avendo diritto ad un solo tiro: si tratta della cosiddetta Gara al Corniolo che per noi genovesi diventa la Gara al Genovino.
Il Genovino era l’antica moneta d’oro della Repubblica Genovese, i balestrieri erano talmente precisi nel tiro che ponevano la moneta sull’albero della nave e facevano a gara a chi più si avvicinava tirando da un’altra nave posta accanto.
La gara, che si è svolta nel centro di Busalla, ha avuto un folto pubblico che ha assistito con attenzione ad una gara così insolita.
Come si vede dalle foto buona parte dei dardi si sono conficcati nel bersaglio, rendendo difficile stabilire i primi tre vincitori.
La giornata si è conclusa con la premiazione finale, con i saluti di Loris Maieron, sindaco di Busalla, di Guido Balladore, presidente della pro loco e il gradito intervento del nostro Vicepresidente Vicario Mauro Neri.
Nota di orgoglio per il nostro gruppo è, oltre alla buona riuscita della giornata, anche la gioia per l’ottimo piazzamento del nostro Piero Rossi che si è posizionato tra i primi tre classificati di ogni gara: in particolare, ha ottenuto il primo posto proprio nella gara al Genovino.”

Si ringrazia il Presidente della ASD Gruppo Storico San Giorgio e Delegato Figest Liguria, Sig. Sergio Rapetti, per averci aggiornati sulla manifestazione di cui sopra è riportato il racconto della giornata.

Appena disponibili tutte le classifiche verranno pubblicate nell’apposita sezione del IV Campionato Italiano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Share.

Leave A Reply