COMUNICATO STAMPA N.33/2018 UNVS

0

PAVIA VINCE A TORINO IL CAMPIONATO NAZIONALE UNVS DI VOLLEY 

Contemporaneamente ai mondiali di volley, Torino ha organizzato anche il Campionato Nazionale maschile dei Veterani dello Sport. In campo alcuni ex azzurri, come i torinesi Dametto e Lanfranco, il parmense Belletti e numerosi altri protagonisti degli anni ’80 e ’90. Il successo della rassegna tricolore organizzata dalla sezione presieduta da Marco Sgarbi, è andato sorprendentemente, ma con pieno merito, a Pavia che ha battuto 2-1 al tie break Parma, al termine di un incontro tiratissimo e incerto. Le due squadre sono arrivate alla finale dopo aver vinto i rispettivi gironi. Per i lombardi 2-1 su Pisa e 2-0 su Massa. Per gli emiliani 2-1 su Carlentini e 2-0 su Torino. Sul terzo gradino del podio è salita Massa (in precedenza si era aggiudicata per 2-0 il derby su Pisa) che ha avuto la meglio per 2-1 ancora al tie break, sui campioni uscenti di Carlentini (che avevano superato 2-0 Torino) che hanno dovuto cedere il titolo dopo ben cinque affermazioni consecutive. Infine, quinta posizione per Pisa che ha superato 2-0 Torino, già vincitore in passato.

I MASSIMI VERTICI DELL’UNVS RIUNITI A TORINO

In concomitanza con il Campionato Nazionale di Volleydei Veterani dello Sport disputato a Torino, l’UNVS ha tenuto nel capoluogo piemontese il Consiglio Direttivo Nazionale. Ha accolto i massimi vertici dell’Unione il presidente della sezione sabauda, Marco Sgarbi. Tra i partecipanti, oltre al presidente nazionale Alberto Scotti, da segnalare il vice presidente vicario Gianfranco Vergnano, la vice presidente Francesca Bardelli, il segretario Ettore Biagini e il presidente emerito Giampaolo Bertoni. Numerosi gli argomenti di discussione. Tra questi la notizia da parte del delegato regionale piemontese Nino Muscarà, che l’Assemblea Nazionale UNVS 2019 in programma dal 23 al 26 maggio, si svolgerà nella suggestiva località di Stresa, sulle rive del lago Maggiore, organizzata dalle sezioni di Biella, Novara, Arona e Omegna. Nel futuro recente, da sottolineare invece che il 23 novembre prossimo a Milano, presso la sede Coni, si effettuerà l’assegnazione delle borse di studio UNVS agli studenti e sportivi meritevoli. Seguirà tre giorni più tardi, la spettacolare serata di Sport e Civiltà, in programma a Parma. La manifestazione costituisce il fiore all’occhiello delle attività dei Veterani con la premiazione dei personaggi di altissimo livello, in particolare nel mondo sportivo. Si è stabilito inoltre, che la Testimonial UNVS nel 2019 sarà la giovane pluricampionessa mondiale, europea ed italiana di ciclismo, Letizia Paternoster. Nell’ambito della struttura UNVS si è quindi preso atto della nascita di due nuove sezioni a Foggia e Roma (Agon Capitolins), e le prime richieste dei Campionati Nazionali dell’Associazione in vista del prossimo anno. Hanno avanzato la propria candidatura nel ciclismo su strada Pontremoli e Novara, Udine per la maratona, Massa per la mezza maratona e il tennis over 50-60-70, Arona e Livorno nuoto in acqua libere, Pisa e Modena tiro al piattello, Faenza tiro a segno armi antiche e avancarica, Augusta con Carlentini e Massa calcio a 11, Novara calcio camminato, Treviso tiro accademico, Livorno nuoto master, Pavia pallacanestro, Pisa tennis over 40, Pavia, Massa e Cervignano del Friuli volley femminile e ancora Pavia e Massa nella pallavolo femminile.

FRANCESCO MOSER A PIOMBINO CON L’UNVS

Francesco Moser ha preso parte alla terza passeggiata in suo onore organizzata a San Vincenzo nel livornese. Al via della riuscita manifestazione anche i Veterani Sportivi di Piombino, guidati dal presidente Claudio Mazzola.

CANACCINI ARGENTO MONDIALE, L’UNVS DI PIOMBINO IN FESTA

Carlo Canaccini è medaglia d’argento. Il velocista ha conquistato il secondo gradino del podio in occasione dei Campionati Mondiali Master di Atletica, dove ha rappresentato la sezione dei Veterani dello Sport di Piombino, presieduta da Claudio Mazzola. Classe 1963, Canaccini, ha ottenuto l’ambito traguardo con la staffetta 4×100 nella categoria SM50.

ALLA GRANDE IL PROGETTO DI STUDIO E SPORT DELL’UNVS DI BRA

Visto il grande successo incassato dal progetto “Lo sport fortifica, lo studio nobilita”, il Consiglio Direttivo della sezione UNVS di Bra presieduto da Paola Ballocco, ha stabilito di posticipare al 15 ottobre prossimo la possibilità di consegnare le domande di partecipazione. Le richieste saranno utili a concorrere per una delle borse di studio messe in palio per gli studenti meritevoli delle scuole medie di primo e secondo grado, sulla base di importanti risultati conseguiti nello sport, nello studio e nel comportamento. La tradizionale iniziativa gode del sostegno della Fondazione CrBra con la collaborazione dell’Aido Cuneese, del gruppo comunale del capoluogo del Roero, e conta anche sul patrocinio di Miur e Coni. Saranno dodici le borse di studio in palio del valore di 200 euro cadauna, una in più del consueto per ricordare Domenico Asselle recentemente scomparso, che è stato il socio fondatore della sezione braidese, di cui è presidente emerito e onorario Gianfranco Vergnano.

ANCHE I VETERANI PER PIOMBINO CITTA’ EUROPEA DELLO SPORT

Ben 250 podisti hanno partecipato alla “Etruscan Ring”, gara allestita a Piombino nell’ambito della candidatura della città toscana a “Città Europea dello Sport 2020”. I Veterani Sportivi di casa hanno preso parte alla manifestazione con il vice presidente Edo Marchionni, i consiglieri Renato Audano, Ennio Della Schiava, Fabio Venturi e Luigi Mussi. Due i percorsi di gara, uno di 25 chilometri, l’altro di 11, entrambi immersi nella splendida macchia fino alla necropoli di Populonia e alla spiaggia di Baratti.

A SANT’EUFEMIA IN BARCA A VELA CON L’UNVS

I Veterani dello Sport hanno contribuito all’organizzazione della “Formula 18 Catamarani”, la regata che si è svolta nelle acque del Golfo di Sant’Eufemia. La manifestazione che ogni anno attira molti appassionati sportivi, ha visto in fase di premiazione, la partecipazione di Caterina Bertolusso, presidente della sezione UNVS di Falerna. Alla fine il successo è andato all’equipaggio costituito da Edo Lancellotti e Leo Teocoli, davanti a Nini Calabria e Gianni Iba, mentre il terzo gradino del podio è stato occupato da Antonello Milano e Rossellina Mangani. 

MAZZARDA CONQUISTA LA PRESTIGIOSA FIACCOLA UNVS

Marco Mazzarda ha vinto il prestigioso Premio Fiaccola, indetto dai Veterani dello Sport di Vercelli, presieduti da Luigi Leone. Cintura nera di karatè, portacolori della società New Master Club della città piemontese, Mazzarda è iridato WSKA e 5 volte campione italiano. Il premio dell’Atleta dell’Anno è andato invece a Federica Isola, spadista della Scherma Pro Vercelli, prima classificata nella coppa del mondo under 20 individuale e a squadre a Burgos e vincitrice della coppa del mondo 2017-18. Il riconoscimento Pioniere dello Sport è stato consegnato a Enrico Falabino atleta, arbitro, dirigente e giornalista sportivo, nonché socio della sezione UNVS di Vercelli. Poi è toccato a numerosi atleti ad essere premiati dall’Associazione Rosa Blu, tra i quali la neonata formazione di Calcio Camminato, e due personaggi noti dello sport vercellese, Piero Ciocchetti veterano del calcio e Massimo Zanotti allenatore di basket.

IN TANTI CON L’UNVS SULLE STRADE DI COPPI

Un folto gruppo di atleti ha partecipato alla 22a edizione della Novi Ligure-Castellania, manifestazione ciclistica organizzata dall’UNVS novese presieduta da Francesco Melone, in ricordo di Fausto Coppi nel suo 99 anniversario dalla nascita. Nella circostanza la ciclo passeggiata si è disputata all’insegna dello slogan “Io voglio pedalare sicuro”, con lo scopo di richiamare la necessità di salvaguardare l’incolumità dei ciclisti sulle strade. Diciotto i chilometri che hanno diviso Novi da Castellania, il paese natio di Fausto Coppi, da pedalatori provenienti perfino dalla Toscana.

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

 

 

Share.

Leave A Reply