LIPPA

Campionati e classifiche Manifestazioni ed eventi Comunicati

SCHEDA TECNICA

DENOMINAZIONE: lippa, le ballonet, ciaramela, mazza e piuso
ZONE IN CUI VIENE PRATICATO: In Europa
TIPO DI GIOCO: gioco di abilità con bastone
NUMERO DI GIOCATORI: individuale o squadra
MATERIALI DI GIOCO: bastone di battuta (mazza), lippa e base
TERRENO DI GIOCO: prato pianeggiante
OBIETTIVO: colpire la lippa col bastone cercando di mandarla il più lontano possibile
ORIGINI: XV secolo

Regole di gioco

Regole di gioco:

1. Il giocatore colloca la lippa sulla base di legno; colpisce la lippa con il bastone sulla parte rastremata per farla alzare in aria; con un secondo colpo al volo ribatte la lippa cercando di farla andare il più lontano possibile.
2. Il campo di gioco, generalmente un prato, deve essere lungo almeno 100 metri e largo circa metri 50 entro il cui spazio deve ricadere la lippa.

Esistono due sistemi di gioco:

A) Lippa con solo battuta:
il giocatore dopo aver battuto la lippa misura la distanza raggiunta dalla base al punto di arrivo con lo stesso bastone di battuta (cm 50); tante misure intere tanti punti: il numero di battute a disposizione del giocatore varia secondo le varianti locali, ma è sempre dichiarato all’inizio di gara generalmente sono 10 battute nelle gare di singolo e 5 per ogni giocatore in caso di gare a squadra.
La somma delle “misure” guadagnate nelle varie battute valide costituisce il punteggio totale del giocatore o della squadra; vince che acquisisce maggiori punti.

B) Lippa battuta con avversari alla “presa”:
dopo che il giocatore ha battuto la lippa, l’avversario ( o tutti i componenti la squadra avversaria) cerca di arrestare la lippa, prima che tocchi terra, con le mani o più sovente con cappelli o straccio o palette di legno. Se l’avversario riesce a prendere la lippa ‘•brucia1’ la battuta al giocatore riducendo cosi il numero dei tiri validi; se invece la lippa tocca terra, la battuta è valida e si misura.
Della versione B) esiste anche una variante molto interessante detta “con rilancio o servizio” tipica della zona piemontese. Le regole sono perfettamente simili al gioco dello Tsan alle quali si fa rinvio.

MATERIALE

mazza – bastone cilindrico di legno lungo cm 50 e cm 13 di circonferenza
lippa – bastoncello di legno a forma di fuso lungo cm 18 dei quali, cm 4 in ambo i lati a forma di cono e circonferenza di cm 10
base – tavolozza rettangolare di cm 50 x 30.