WADA – LISTA 2019 DI SOSTANZE E METODI PROIBITI

0

Di seguito si riporta la comunicazione della WADA relativa alla

LISTA 2019 DI SOSTANZE E METODI PROIBITI che è entrata in vigore il 1 ° gennaio

Riassunto delle principali modifiche:

wada_2019_english_Prohibited list -summary_of_modifications

La TWIF, Federazione Internazionale di Tiro alla Fune, in qualità di membro della WADA e tutti i suoi affiliati (FIGeST compresa) hanno l’obbligo, per mantenere il riconoscimento olimpico, di rispettare questo elenco.

L’elenco vietato viene aggiornato annualmente sulla base delle indagini e degli sviluppi medici.

Il Tiro alla Fune è generalmente considerato uno sport pulito e desideriamo tutti che continui ad essere così, rendendo consapevoli tutti i praticanti di questo sport su quali siano gli elementi proibiti di questa lista.

Il seguente link porta ad un sito web utile che può anche aiutare a identificare i prodotti “da banco” che possono contenere sostanze proibite:

https://www.globaldro.com/Home

Se non si è sicuri è sempre possibile chiedere informazioni in farmacia.

In caso di prescrizioni fatte da un medico, informarlo di essere un atleta: il medico potrà valutare cosa prescrivere in modo da rientrare nei requisiti richiesti per essere conformi alle normative WADA.

In caso contrario, sarà necessario, con l’assistenza del medico, compilare un modulo TUE (Therapeutic Use Exemption) che può essere scaricato dal sito Web di Twif  o qui di seguito:

http://www.nadoitalia.it/it/tue.html

IN PARTICOLARE:

ITA: Domanda_di_Esenzione_a_Fini_Terapeutici_-_TUE

VERSIONE IN INGLESE PER ATTIVITA’ INTERNAZIONALE:

ENG:  THERAPEUTIC-USE-EXEMPTIONS

DA INVIARE A:

ceft.antidoping@nadoitalia.it

PER ATTIVITA’ INTERNAZIONALE INVIARE LA CERTIFICAZIONE ANCHE ALLA TWIF:

twif@t6b.com

SI RICORDA CHE L’ATLETA E’ L’UNICO RESPONSABILE PER QUALSIASI SOSTANZA TROVATA ATTRAVERSO LE ANALISI DI CONTROLLO.

Share.

Leave A Reply