COMUNICATI STAMPA N.7-8/2019

0

COMUNICATO N.8

NEL PROSSIMO FINE SETTIMANA I TRICOLORI DI SCI UNVS

Cresce l’attesa per i Campionati Nazionali UNVS di Sci (slalom e fondo), che si svolgeranno a Torgnon in Valle d’Aosta, nelle giornate del 9 (prova di slalom gigante) e 10 marzo (doppia prova di fondo a tecnica classica e libera). La massima rassegna tricolore è stata resa possibile ancora una volta grazie alla sezione dei Veterani dello Sport di Biella presieduti da Sergio Rapa, con la supervisione del Comitato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta del delegato Nino Muscarà, la collaborazione del coordinatore dei delegati regionali Giampiero Carretto e le sezioni di Arona e Novara, presiedute rispettivamente da Alfonso De Giorgis e Tito De Rosa.

MASSA VINCE IL CAMPIONATO NAZIONALE UNVS DI MEZZA MARATONA

Il lungomare di Marina di Massa ha ospitato la Mezza Maratona valida per il Campionato Nazionale dei Veterani dello Sport. Organizzata dalla sezione di Massa presieduta da Mauro Balloni, la massima rassegna tricolore ha registrato al via 8 sezioni dell’UNVS: Massa, Pontremoli, Pistoia, Pisa, Piacenza, Viareggio, Follonica e Parma e complessivamente 600 partecipanti, provenienti anche dall’estero. Per quanto riguarda i vincitori dell’UNVS, l’elenco comprende Andrea Alberti (ottimo settimo assoluto) della sezione di Massa, Sergio Gelli di Pistoia, Vinicio Moriconi di Viareggio, e ancora l’altro massese Stefano Ofretti e il pisano Emilio Castropignano. Una nota di merito particolare spetta però anche al pisano Angelo Squadrone dalle novanta primavere, che ha portato a termine la prova accolto festosamente sul traguardo da parenti e amici. Nella speciale classifica riservata alle sezioni, la vittoria è andata a Massa, salita sul gradino più alto del podio davanti a Pontremoli e Pistoia. Presenti all’evento numerosi dirigenti dei Veterani dello Sport, con in testa il segretario generale Ettore Biagini.

A NOVARA L’UNVS PREMIA I SUOI CAMPIONI

Grande giornata di premiazioni a Novara. La sezione dei Veterani dello Sport di casa presieduta da Tito De Rosa, ha infatti assegnato otto riconoscimenti a sportivi, atleti, dirigenti e società del territorio, che si sono distinti per le loro performances. L’ambito premio dell’Atleta dell’Anno è andato alla 20 enne ostacolista delle Fiamme Oro, Linda Olivieri. Crescita nel Team Atletico Mercurio di Novara, la Olivieri ha vinto nello scorso mese di giugno ad Agropoli il titolo italiano “promesse” nei 400 hs. Nella medesima specialità si è quindi classificata quarta assoluta ai Mediterranei disputati nel mese di agosto a Jesolo. Azzurra, ha debuttato con la maglia della Nazionale agli Europei di Berlino. Ad aggiudicarsi il Premio Prestige è stato invece Dario Colognesi, ex calciatore, e soprattutto fondatore del GS Ticinia, e di una speciale sezione di football rivolta agli atleti disabili. Gli altri riconoscimenti sono andati al velista Giovanni Bianco, alla schermitrice Eleonora Orso, al pluricampione italiano di tiro a segno nelle categorie giovanili Matteo Mastrovalerio, alla squadra di equitazione Ashd Novara, all’Amatori Masters locale per l’atletica leggera e alla Società Scacchistica cittadina. Infine, premiati anche i soci Fabrizio Snaiderbauer, Rocco Briola, Lorella Merlo vincitori del campionato nazionale UNVS di golf, Paolo De Francesco, tricolore nel tiro a segno e i componenti del WF Novara per il Calcio Camminato.

Da segnalare infine, che la sezione ha tenuto recentemente anche l’assemblea ordinaria dove, oltre all’approvazione del bilancio, sono stati presentati gli eventi in programma che avranno luogo nel corso del 2019.

LA SPEZIA PREMIA I VETERANI UNVS E I SUOI CAMPIONI SPORTIVI

Anche la sezione spezzina dei Veterani dello Sport presieduta da Piero Lorenzelli, ha contribuito alla riuscita dello spettacolare Gran Galà dello Sport, tenuto nel capoluogo ligure nei giorni scorsi. Durante il prestigioso evento sono stati premiati gli atleti e le società sportive che hanno dato lustro alla città.

ALBERTO SCOTTI ALLA CONSULTA DEL TRENTINO ALTO ADIGE

Il presidente nazionale dei Veterani dello Sport Alberto Scotti ha partecipato alla Consulta Regionale del Trentino Alto Adige, con i dirigenti UNVS di Bolzano, Rovereto e Trento. Tra questi da segnalare la presenza di Alberto Ferrini, Luciano Vanz e Toni Marchiori. Durante l’incontro è stata ricordata l’intensa attività effettuata nel corso del 2018 dalle tre sezioni, e in particolare le dieci gare del Trofeo Nuovo Prestige e le numerose gite sociali, assai importanti ai fini dell’aggregazione. Approvate, oltre alla relazione di Ferrini, anche quelle della revisore dei conti Grazia Spinelli e del bilancio Renate von Hausmann. 

LOFRESE MARATONETA VINCENTE A 77 ANNI

Grande soddisfazione per la sezione UNVS di Viareggio presieduta da Nicola Lofrese. Vinicio Moriconi, membro della sezione toscana, alla veneranda età di 77 anni ha vinto infatti il titolo nazionale di mezza maratona nella propria categoria di appartenenza. La manifestazione si è disputata a Massa, organizzata con l’apporto della sezione di casa presieduta da Mauro Balloni.

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

 

COMUNICATO N.7


GERVINHO E LUCARELLI PREMIATI A PARMA

Il presidente dei Veterani dello Sport Alberto Scotti è intervenuto alla premiazione dell’Atleta del Mese e dell’Anno dello sport parmense, che si è tenuta nella città emiliana. Alla consegna dei riconoscimenti hanno partecipato anche il presidente della sezione UNVS locale Corrado Cavazzini, quello del Panathlon di casa Artemio Carra e altre personalità Alla fine l’ambito premio all’Atleta del Mese è andato ai judoka Edwige Gwend e Alessandro Magnai, ai calciatori Alberto Cerri e Gervinho, ad Alessandro Lucarelli, oggi dirigente del Parma Calcio, dopo aver riportato dai dilettanti alla serie A il glorioso club crociato, al rugbista Marcello Violi, al motociclista Stefano Manici, Kiara Fontanesi del motocross, Elisa Maria Di Lazzaro, Edoardo Scotti e Ayomide Folorunso campioni di atletica leggera e, dulcis in fundo, la nuotatrice che ha conquistato anche il prestigioso trofeo riservato all’Atleta dell’Anno, Giulia Ghiretti. 

ANCHE L’UNESCO CORRE CON L’UNVS

Si chiama Unesco City Marathon, sarà valida quale Campionato Nazionale dei Veterani dello Sport della specialità, e si disputerà il prossimo 31 marzo. La gara vedrà dopo la partenza da Cividale del Friuli, il passaggio a Palmanova, prima di arrivare sul traguardo di Aquileia; un trittico di dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Le iscrizioni sono aperte.

MEZZO SECOLO FA ALBERTO SCOTTI E IL PARMA CAMPIONI D’ITALIA NEL VOLLEY 

Cinquantanni fa. Era il 1969 quando il Parma si aggiudicò lo scudetto di volley. Mezzo secolo, ovvero un anniversario importante che merita di essere ricordato. Con un secco 3-0 la formazione parmense si aggiudicò lo spareggio contro i “cugini” della Virtus Bologna, concludendo trionfalmente una stagione caratterizzata da ben 20 vittorie e appena 2 sconfitte. Del sestetto tricolore furono tre i trascinatori, Luigi Ronconi, il cecoslovacco Jiri Svoboda reduce l’anno precedente dal bronzo olimpico di Città del Messico, e Alberto Scotti, oggi presidente nazionale dei Veterani dello Sport. Un successo che Scotti e compagni assaporarono con doppia soddisfazione, visto che 12 mesi prima erano già arrivati ad un passo dal prestigioso traguardo, mancato ancora in uno spareggio, perso contro la Ruini Firenze.

CATERINA VENTURINI ATLETA DELL’ANNO UNVS A PALMANOVA

Due anni dopo il bis. Caterina Venturini iridata nel 2016 in Marocco nel gioco delle bocce si è ripetuta lo scorso anno in Cina. Un successo che le è valso a pieno titolo il riconoscimento di Atleta dell’Anno dalla sezione UNVS di Palmanova, guidata dal neo presidente Valter Buttò. Con lui presenti all’evento anche il delegato regionale dei Veterani dello Sport Giuseppe Garbin e il rappresentante del Coni Roberto Tomat. La sezione che quest’anno festeggerà il mezzo secolo dalla fondazione ha inoltre assegnato riconoscimenti a Tommaso De Lorenzi, Aurora Tortolo e Laiz Correia del Calcio Palmanova, Leonardo Gattesio e Amedeo Musian del Novapalma tennis, Leonardo e Federico Budai, Alice Codaro e Alex Bolzon per il Palmascacchi, Tommaso Sclauzero della scuderia La Fortezza per l’equitazione, Fabio Magarit baseball, Alessio Michelin arti marziali, Davide Ionico surf acquatico, Giorgia Sansa tricolore nel salto in lungo, Sara Lo Casto insegnante di ballo e danza, Michele Menon dei Bastioni Bike e ancora la squadra di calcio a 5 locale, la formazione di rugby di Bagnaria Arsa e ancora altri personaggi dello sport friulano.

E’SCATTATO IL NUOVO PRESTIGE UNVS A BOLZANO

La seconda edizione del Trofeo Nuovo Prestige organizzata dalla sezione UNVS di Bolzano presieduta da Alberto Ferrini, ha debuttato ufficialmente nel 2019 con la gara di bowling. La vittoria in campo maschile è andata a Carlo Boaretto, mentre nel settore femminile si è registrata l’affermazione di Carmen Mancabelli. Il trofeo si articola in undici prove complessivamente, che si disputeranno nei mesi da febbraio a ottobre.

A VIALLI IL PREMIO IN RICORDO DI FACCHETTI

Giacinto Facchetti, (padre dell’attore e iscritto UNVS Gianfelice), indimenticato terzino dell’Inter e capitano azzurro, è stato ricordato a Milano nella 13a edizione de “Il bello del calcio” a lui dedicato. Il premio ideato dal giornalista Candido Cannavò, per 19 anni direttore de La Gazzetta dello Sport, è stato assegnato nella circostanza a Gianluca Vialli.

OLTRE 100 IN ACQUA NEL CIMENTO DI ARONA

Sono stati ben 102 i temerari che si sono tuffati nelle fredde acque del lago Maggiore nei giorni scorsi, in occasione del 43° cimento invernale, manifestazione storica organizzata dalla Pro Loco di Arona. Nella circostanza non poteva mancare il contributo della sezione di casa dell’UNVS presieduta da Alfonso De Giorgis, che è intervenuta assegnando una coppa alla partecipante con il maggior numero di anni, ovvero la comasca Carla Barbato, classe 1952. I Veterani dello Sport si sono messi in evidenza anche grazie ad Alberto Tampieri che non solo ha preso parte per la 41a volta al cimento invernale, ma che ha pure conquistato il secondo posto nella gara di velocità sui 50 metri, vinta da Diego Novella.

UN LIBRO SUL PILOTA ALDO BARDELLI DELL’UNVS

Il corridore Aldo Bardelli e le sue Alfa Romeo”. Questo è il titolo del libro dedicato ad Aldo Bardelli, pilota automobilistico, socio della sezione UNVS di Pistoia presieduta da Gianfranco Zinanni, e padre di Francesca Bardelli, vice presidente dei Veterani dello Sport. Presentata in Toscana, la narrazione costituisce uno spaccato non solo sportivo, ma anche dell’Italia con le sue contraddizioni pur nella crescita degli anni’60, quando correva Bardelli campione italiano di cronoscalate e oggi sereno 85enne, dopo una vita spericolata vissuta fra vittorie rocambolesche, cappottamenti, incendi e distruzione della sua TZ1.

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

Share.

Leave A Reply