RAPPORTO CONI AL GOVERNO: LO SPORT RIPARTE IN SICUREZZA

0

Il CONI, in collaborazione col Politecnico di Torino e d’intesa con il Comitato Paralimpico Italiano, ha realizzato un vademecum di 404 pagine intitolato Lo Sport riparte in sicurezza” (prima versione Aprile 2020) per supportare il governo che sta valutando le condizioni per consentire a tutte le discipline sportive di uscire dall’emergenza Coronavirus:

Rapporto LO SPORT RIPARTE IN SICUREZZA (clicca e scarica pdf)

Lo studio, coordinato dalla Segreteria Generale del CONI (Segretario Gen. Carlo Mornati) ha richiesto la collaborazione di ciascun Organismo Sportivo Italiano (FSN/DSA/EPS/CIP) attraverso una autovalutazione dei vari livelli di rischio (0-inesistente, 1-scarso, 2-medio, 3-alto, 4-elevato). Il report è inoltre integrato con l’analisi e le raccomandazioni elaborati dalla  FSMI – Federazione Medico Sportiva Italiana (già pubblicati qualche gg fa) di cui si riporta di seguito il file scaricabile: LINEE GUIDA FMSI

e consultabili anche direttamente al link:

DIRETTIVE FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA

Lo studio è stato consegnato domenica sera al Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ed è stato illustrato dal Presidente del Coni Giovanni Malagò.

Il lavoro è organizzato nei seguenti capitoli:
1. INQUADRAMENTO DEL RISCHIO
2. NORMATIVA E ATTI DI INDIRIZZO DI RIFERIMENTO
3. CRITERI DELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO
4. ANALISI SPECIFICA DEL SITO SPORTIVO
5. MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
6. INFORMAZIONE, FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO: DEFINIZIONE DI ADEGUATI PROTOCOLLI E STRUMENTI
7. SORVEGLIANZA SANITARIA E MONITORAGGIO DEI CASI POSITIVI
8. DEFINIZIONE DEL SISTEMA DI VIGILANZA
9. STESURA DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE PER I RISCHI INTERFERENZIALI (IN CASO DI FORNITORI ESTERNI)
10. APPLICAZIONE DELLE BUONE PRASSI A CASI STUDIO (BETA TESTING) PER ALCUNE DISCIPLINE OLIMPICHE E PARALIMPICHE (basket, pallavolo, corsa di velocità, mezzofondo e fondo, tennis, vela, tiro con arco, scherma, judo).

Le indicazioni/prescrizioni prevedono allenamenti con gruppi chiusi, tamponi 48 ore prima di ogni gara, obbligo di mascherina e distanziamento sociale in panchina. Secondo lo studio tutte le discipline di squadra hanno un tasso di rischio medio-alto.

Il report definisce delle classi di rischio per ogni disciplina sportiva e fornisce le giuste indicazioni per ridurre il pericolo di contagio e accompagnare la ripresa. In particolare per FIGeST:

Invitiamo gli interessati e le varie affiliate a scaricare e ad approfondire la lettura del documento in particolare da pag 1 a pag 43 e da pag 382 fino a 404.

 

Share.

Leave A Reply