COMUNICATI UNVS N. 18-19/2020

0

Comunicato Stampa numero 19

IL CONTRIBUTO DI PIREDDA DELL’UNVS SUI PROBLEMI COVID 19

La sospensione scolastica e ludico sportiva, dovuta al Covid 19, ha generato non pochi problemi a numerose persone sotto vari aspetti, come la salute, l’educazione, il lavoro, e le relazioni sociali. Il professor Pasquale Piredda, responsabile nazionale della formazione dei Veterani dello Sport, è intervenuto recentemente in materia fornendo un prezioso intervento. In particolare, anche facendo riferimento all’analisi della Organizzazione Mondiale della Sanità, i disturbi mentali che la fase di Lockdown ha causato nei bambini e negli adolescenti. La mancanza della scuola, del contatto personalizzato con insegnanti e compagni, e in molti casi dell’impossibilità di utilizzare i mezzi tecnologici per seguire le lezioni, ha creato infatti delle vere e proprie forme di lutto. A partire dal suo approfondimento delle suddette questioni, Piredda ha rilevato la necessità, alla riapertura degli istituti scolastici, di un’azione di recupero emotivo, indispensabile per la salute psico-fisica del soggetto, da sviluppare sia articolando in piccoli gruppi la classe sviluppando i vari tipi di linguaggio, sia attraverso i Centri Estivi. Questi affidati alle Associazioni, e previsti dal progetto governativo, saranno utili per la formazione svolgendosi in un ambiente naturale, e rivolti particolarmente ad attività cognitive, motorie e creative centrate sull’animazione ludica e giochi di svariate tipologie. Fondamentale ovviamente anche il ruolo dell’insegnante e dell’istruttore con attenzioni poste alle caratteristiche di ogni singolo allievo e agli aspetti psicologici del medesimo. Un serio percorso formativo polifunzionale e interdisciplinare – ha concluso Piredda – potrebbe prevedere da parte delle istituzioni preposte, Scuola, Genitori, Enti Locali, Asl, Associazioni Sportive, Benemerite ecc…la realizzazione di un progetto interistituzionale che punti all’interno delle scuole della costituzione di centri di aggregazione pomeridiana polivalenti, allo scopo di valorizzare le personali vocazioni di ogni singolo allievo. 

STABILITI I CONTENUTI DE IL VETERANO DELLO SPORT DELL’UNVS 

Il Consiglio Direttivo Nazionale dell’UNVS ha stabilito che la testata dell’Unione, Il Veterano dello Sport, visto il blocco dell’attività a causa dell’emergenza Covid 19, subirà alcune modifiche nelle prossime uscite. A fine giugno il giornale sarà composto da 24 pagine contenenti tutti gli atti contabili e le relative relazioni, nonché quella morale del presidente nazionale Alberto Scotti, mentre le pagine rimanenti saranno dedicate alle consuete rubriche. Quindi a metà dicembre uscirà un altro numero de Il Veterano dello Sport, da definire se ancora di 24 oppure 32 pagine, in base al materiale acquisito e/o disponibile. Infine, da segnalare la divulgazione on-line di 2 numeri di Anteprima Magazine durante il trimestre luglio-settembre. Rimane inteso che, in mancanza di materiale sufficiente per il numero di dicembre del periodico, verrà autorizzata la diffusione di tre numeri di Anteprima Magazine per coprire i mesi di ottobre, novembre e dicembre.

CONTINUANO LE RIFLESSIONI IN CASA UNVS

In attesa della ripresa dell’attività a causa del Covid 19, non mancano nei Veterani dello Sport momenti di importanti riflessioni. In particolare prosegue il prezioso contributo fornito dal delegato regionale della Romagna Giovanni Salbaroli. Tanti i temi affrontati in questo periodo in nome di valori etici e comportamentali, come gli ultimi in ordine di tempo, legati a “Vittoria e sconfitta”, “Quanto tempo malato” e “Lotterai, L’otterrai, Lo terrai”. Per approfondimenti su queste tematiche, vale davvero la pena di esplorarne i dettagli entrando sul sito dei Veterani dello Sport wwww.unvs.it

L’UNVS RICORDA I CALCIATORI VIOLA COLPITI DAL NAZI FASCISMO

Ancora un importante iniziativa realizzata da Paolo Allegretti, delegato regionale toscano UNVS e coordinatore della commissione nazionale della storia e cultura dello sport dell’Unione. Già attivissimo nella diffusione in tutta la Penisola della mostra itinerante degli atleti scomparsi nei campi di concentramento nazisti durante la seconda guerra mondiale, Allegretti ha intrapreso con la nuova proprieta’ della Fiorentina, e dell’amministrazione comunale del capoluogo toscano, un’azione per ricordare gli antifascisti e calciatori Vittorio Staccione, Armando Frigo, Bruno Neri, Libero Turiddo Marchini e l’allenatore Gyula Feldaman che subirono le drammatiche conseguenze della barbarie nazifascista.

Comunicato Stampa numero 18

I VETERANI DELLO SPORT TORNANO IN AZIONE

L’Unione Nazionale Veterani dello Sport torna ad essere attiva. Al palo per mesi a causa dell’emergenza Covid 19, l’Associazione riprenderà il cammino solo momentaneamente sospeso. L’occasione è offerta dalla convocazione del Consiglio Direttivo Nazionale. Pur se soltanto realizzabile a mezzo video conferenza in omaggio alle disposizioni governative per la fase transitoria numero due, la riunione si terrà giovedi 25 giugno alle ore 16. Oltre al Consiglio Direttivo Nazionale parteciperanno anche il Collegio dei Probiviri, dei Revisori dei Conti, i Delegati Regionali delle tre aree, il Coordinatore del Comitato di Redazione de Il veterano dello Sport e l’Addetto Stampa Nazionale. L’ordine del giorno contenente i corposi punti di discussione, verrà definito nei prossimi giorni.

RINVIATI I CAMPIONATI ASSOLUTI DI ATLETICA LEGGERA

Niente da fare. Federico Leporati iscritto alla sezione UNVS di La Spezia presieduta da Piero Lorenzelli, nonché team leader dell’organizzazione degli Assoluti di Atletica Leggera del 2020, ha deciso. Troppe le incertezze tecniche e sociali legate al rischio di contagio che avrebbero fortemente condizionato la manifestazione, che pertanto è stata annullata. Una decisione sofferta, ma necessaria. E che rimanda al 2021 l’evento. Tuttavia, l’esperienza realizzata in tema di preparativi permetterà un ulteriore rafforzamento dal punto di vista organizzativo dell’appuntamento, che sicuramente consentirà di raggiungere anche altri obiettivi preposti, ovvero la promozione sportiva e turistica del territorio.

LA SEGRETERIA GENERALE UNVS E’ TORNATA “A CASA”

Altro passo importante verso la normalità all’interno dell’UNVS. L’Associazione dei Veterani dello Sport ha infatti ripreso la propria attività al completo. Durante l’isolamento dovuto all’emergenza causata dal corona virus, la segreteria generale nazionale aveva proceduto nella propria attività solo attraverso lo smart working, organizzato precipitosamente, ma ugualmente con efficacia dal personale incaricato. Dalla scorsa settimana però, la segreteria ha regolarmente ripreso il lavoro nella sede di via Piranesi a Milano, con rinnovata energia.

ROBERTO PIZZORNO DELL’UNVS: AIUTARE LE SOCIETA’

Lo stato intervenga con contributi a fondo perduto: solo così è possibile aiutare in maniera concreta le società sportive dilettantistiche per costruire futuri campioni e far respirare la base”. E’ questa l’opinione di Roberto Pizzorno, presidente della sezione dei Veterani dello Sport di Savona, nonché delegato del Coni della provincia ligure. 

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

Share.

Leave A Reply