COMUNICATI STAMPA UNVS 24-25/2020

0

COMUNICATO N.25

ANNULLATO IL BANDO DELLE BORSE DI STUDIO UNVS

Dopo un’ampia discussione in merito, il Consiglio Direttivo Nazionale dell’Unione dei Veterani dello Sport riunitosi recentemente in video conferenza con in testa il presidente Alberto Scotti, ha stabilito di annullare il bando delle borse di studio relative all’anno scolastico 2019-20 e indirizzate agli studenti sportivi meritevoli. Una decisione sofferta, ma scaturita dall’impossibilità di mantenere la consueta data di scadenza del 30 settembre per l’eventuale adesione, causa il covid 19 che ha reso problematica la gestione delle domande di partecipazione. Tuttavia, nella circostanza si è anche stabilito che, in occasione del prossimo bando relativo all’anno scolastico 2020-21, potrebbero essere prese in esame anche posizioni di rilievo di giovani che avessero ottenuto ottimi risultati sia scolastici che sportivi, durante il periodo scolastico 2019-20. 

COSIMO PINTO OLIMPIONICO E SOCIO UNVS, RIVIVE LA SUA STORIA

Cosimo Pinto, campione olimpico nel pugilato e socio dei Veterani dello Sport, è tornato recentemente ad essere protagonista. La sua storia, è stata infatti raccontata dalla testata online “5 Cerchi quante storie”, curata dall’alessandrino Beppe Monighini, e con la quale nelle scorse settimane l’UNVS piemontese ha preso contatti. Pinto ha rivissuto nel racconto, soprattutto la sua medaglia d’oro conquistata alle Olimpiadi di Tokyo nel 1964, quando era poco più che 21enne. Nell’attesissima finale dei pugili mediomassimi, con la cronaca del noto giornalista televisivo Franco Rosi, il  novarese ebbe la meglio sul pur favorito sovietico Aleksei Kiselyov. Nonostante quella straordinaria vittoria, Pinto non volle mai passare al professionismo, ma continuò ugualmente nell’attività sportiva diventando cintura nera di karate e poi subacqueo. Ma fu proprio al ritorno da un’immersione nel 1983 che la sua vita sportiva cambiò nuovamente. Vittima di un incidente stradale a Ovada nell’alessandrino, subì vari interventi chirurgici, in particolare alla mano destra, quella del knock out. Ma Pinto non si arrese. Si dedicò allora al tiro a segno, conquistando il titolo tricolore nella specialità della pistola ad avancarica. Oggi,sempre molto attivo nelle fila dell’UNVS, è marito e nonno felice, in una casa dove tutto parla di quell’indimenticabile medaglia d’oro che tanti italiani ancora ricordano. 

AD ALESSANDRIA CON L’UNVS NASCE IL FOOBASKILL

Il Comitato Provinciale alessandrino dei Centri Sportivi Aziendali e Industriali e la sezione di Novi Ligure presieduta da Maria Teresa Armano, hanno dato vita ad una nuova realtà sportiva denominata FooBaSKILL, che unisce calcio e pallacanestro. Una disciplina che diventerà ufficialmente attiva a partire dal mese di gennaio 2021, ideale da praticare negli istituti scolastici, nelle associazioni sportive e all’aperto e che si annuncia particolarmente importante per i numerosi benefici in riferimento alla salute, che può offrire. 

A CUNEO UNVS SENZA SEDE, MA L’ATTIVITA’ PROSEGUE

Continua ad essere problematica la gestione delle attività della sezione UNVS di Cuneo, presieduta da Guido Cometto. Le disposizioni governative legate a misure di contenimento Covid 19, vietano infatti l’accesso a qualunque locale, rendendo quindi impossibile l’utilizzazione della sede. Tuttavia nonostante la difficoltà, la sezione cuneese non si è fermata, proseguendo infatti nel suo impegno, grazie anche ai contatti possibili presso Franca Serale in via Momigliano 8 – 12100 Cuneo, oppure tramite il vice presidente Giovanni Aime alla mail veteranicuneo@libero.it.

ASSEMBLEA ELETTIVA UNVS IN STAND BY

Annullata causa covid 19, l’Assemblea Nazionale UNVS prevista lo scorso mese di maggio a Treviso, il Consiglio Direttivo dell’Unione attende le linee guida delle Associazioni Benemerite. Visto il rinvio delle Olimpiadi al 2021, non esistono attualmente ancora certezze in merito alle date per lo svolgimento delle varie assemblee elettive. Assodato però che, nel caso in cui venisse stabilita l’effettuazione delle suddette assemblee entro il mese del prossimo marzo, perderebbe di significato tenere l’assemblea programmata a Treviso nei prossimi mesi di ottobre o novembre. 

IL PIEMONTE ACCOGLIE IL GIRO D’ITALIA UNVS

Sta già suscitando l’interesse dell’UNVS Piemontese, la proposta del delegato regionale emiliano Franco Bulgarelli di lanciare un Giro d’Italia ciclistico dei Veterani dello Sport. Il delegato regionale piemontese Antonio Muscarà, ha infatti richiesto che ogni sezione garantisca la propria adesione per allestire una tappa, oppure più semplicemente per un evento legato alla bicicletta, come indicato nel progetto di Bulgarelli. 

 

COMUNICATO N.24

NASCE IL GIRO D’ITALIA UNVS

Un Giro d’Italia anche dell’UNVS. In occasione del recente Consiglio Direttivo Nazionale dei Veterani dello Sport tenuto in video conferenza, è stato presentato un interessante progetto lanciato dal delegato regionale dell’Emilia Franco Bulgarelli. Si tratta di un’iniziativa ciclistica in fase di elaborazione che potrebbe scattare dal Sud d’Italia procedendo verso Nord o viceversa, e collegando idealmente tutte le sezioni UNVS, ciascuna organizzatrice di una tappa di pertinenza territoriale. Il Giro si effettuerebbe sia con biciclette muscolari che con pedalata assistita. Parteciperanno ciclisti in tappe di trasferimento non competitive. Varie comunque le opzioni ancora in piedi. Una di queste potrebbe vedere la partenza contemporaneamente da Nord e Sud per incontrarsi nella piazza di una grande città, oppure in un velodromo, o addirittura in occasione dell’Assemblea Nazionale UNVS, con la rappresentanza di tutte le regioni. Per realizzare l’evento verrebbero coinvolti Enti Locali, Amministrazioni Comunali, Vigili del Fuoco, Federazioni, Associazioni Sportive, Assessorati allo Sport, Coni Point e altro ancora. Il Giro verrebbe pubblicizzato con comunicati stampa, video, brochure e altro ancora. Si punterebbe inoltre, alla presenza di “atleti simbolo” alla partenza, all’arrivo e durante le soste in programma con passaggio del testimone fra un atleta veterano e uno giovane. Un testimonial ufficiale e uno sponsor di livello nazionale sarebbero ben accolti. Un altra variante al progetto potrebbe essere costituita da un Giro realizzato quale insieme di eventi organizzati dalle singole regioni. Si investirebbero in tal caso, tutte le sezioni attraverso un progetto comune e condiviso culminante in una fase finale in contemporanea per tutti. Infine, non si esclude neppure la possibilità che, oltre ai ciclisti possano partecipare anche giovani e veterani atleti delle varie discipline. Insomma, Il Giro d’Italia UNVS è un cantiere aperto che potrebbe riservare non poche entusiasmanti sorprese. 

 

ACCORDO UNVS PER NEWS LETTER?

I Veterani dello Sport piemontesi con il delegato regionale Nino Muscarà, stanno puntando a realizzare un interessante accordo con  Giuseppe Monighini, responsabile alessandrino di una news letter denominata “5 Cerchi, quante storie”. L’obiettivo è di segnalare e mettere in collegamento noti personaggi del mondo dello sport a cui verranno dedicati particolari spazi su di una rubrica on line per storie olimpiche. A breve intervista con lo stesso Muscarà, e Cosimo Pinto della sezione UNVS di Novara.

 

MUSETTI GIOVANE TESTIMONIAL UNVS PRONTO PER IL TRICOLORE DI TENNIS

Il Park Tennis Club Genova non si arrende al Covid 19, presentandosi ai nastri di partenza del Campionato Nazionale di serie A1 maschile e A2 femminile con 2 squadre altamente competitive. A giorni è infatti previsto l’inizio delle gara a squadre. Il team di A1 maschile è stato inserito in un girone che si presenta molto duro ed equilibrato, dovendo affrontare il Circolo Tennis e Vela Messina, Massa Lombarda e Tennis Parioli, mentre la formazione femminile se la vedrà con Verona, Circolo Tennis Bari e Tennis Club Italia di Forte dei Marmi. Da sottolineare che nella squadra maschile gareggerà anche Lorenzo Musetti, Giovane Testimonial dei Veterani dello Sport.

 

PROSEGUONO GLI SPUNTI DI RIFLESSIONI IN CASA UNVS

Continuano da parte di alcune realtà dei Veterani dello Sport, i contributi offerti di importanti riflessioni in nome di valori etici e comportamentali. Tra questi da segnalare quello recentemente fornito da Nicola Pecere della sezione dei Veterani dello Sport Bassa Romagna, sul tema “Imparare ad assumersi la responsabilità come uomini”. E’ possibile per approfondimenti in merito entrare sul sito dei Veterani dello Sport wwww.unvs.it.

Paolo Buranello

Addetto Stampa Nazionale

Unione Nazionale Veterani dello Sport

Share.

Leave A Reply