giovedì, Ottobre 28

NON E’ LA VERITA’

LUGLIO 2012

IN MERITO A QUANTO PUBBLICATO SUL SITO F.I.G.F.

DAL CONSIGLIO FEDERALE F.I.G.F.

Con questo Comunicato chiudiamo ogni polemica con la F.I.G.F.

Riteniamo che a questo punto i colloqui sono interrotti.

Non intendiamo procedere in STERILI POLEMICHE, tanto più che da parte del Signor Caserta l’atteggiamento è “da pulpito” e non da confronto costruttivo.

Noi chiediamo al Signor Caserta quanto oggetto di una fantomatica riunione (27/09/2011) dato che a noi non risulta nessun incontro ufficiale.

Ribadiamo che con questo comunicato i nostri colloqui sono definitivamente sospesi.

La Segreteria della F.I.G. e S.T.

Perugia 05 luglio 2012

_________________________________________________________________________________

GIUGNO 2012

NON E’ LA VERITA’

L’articolo pubblicato Giovedì 21 Giugno 2012 su
“La Tribuna” di Treviso non risponde a verità

…..Luciano Caserta dal Giudice per l’esclusione della Figf:
FALSO! Perché le porte sono aperte da parte della Figest.

…..”vogliamo difendere la storia, la tradizione e l’orgoglio
BENE! Vengano con noi, perché siamo in sintonia:
la TRADIZIONE è la nostra base!

La Figest, Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, disciplina associata al Coni, annovera tra le sue Specialità anche le “Freccette”.

Ogni Specialità ha un proprio Consiglio ed un proprio Regolamento di gioco.

Ad ogni Specialità fanno capo le Società che praticano lo sport di propria competenza con i propri Statuti e Consigli di società: nella fattispecie delle Freccette, avendo le stesse due modi di giocare, ci sono due regolamenti di gioco.

Qualsiasi società che, formata regolarmente con Statuto ed Organi Direttivi, pratica il gioco, può inoltrare domanda di Affiliazione alla Figest e partecipare a tutti i campionati e gare organizzate dalla Federazione stessa con i suoi giocatori.

Nel caso specifico delle Freccette, la specialità in oggetto è presente nello Statuto della Figest già da 8 anni con alcune società affiliate anche se, l’attività vera e propria a livello di Campionati è iniziata nel 2008, anno in cui alla nostra Federazione sono pervenute ulteriori domande di affiliazione di ASD praticanti la specialità “Freccette Tradizionali”. Gli statuti delle suddette ASD sono risultati pienamente rispondenti alle normative emanate dal Coni pertanto, queste sono state regolarmente affiliate alla Figest.

Non ci interessano polemiche relative a “primogeniture” o problematiche inerenti a giochi “compresi e non” nelle attività che svolgiamo e che hanno un grande impatto sociale, ludico e relazionale.

Tutta l’attività che svolgiamo è senza scopo di lucro e tutti i partecipanti, di qualsiasi ordine e grado, dai giocatori ai dirigenti, non percepiscono stipendi o compensi ma, tutto il tempo che viene dedicato è puro e semplice “volontariato”.

Ci finanziamo le gare con le quote delle tessere e con il contributo d’iscrizione da parte di ciascun giocatore partecipante alle varie competizioni.

Il contributo Coni viene utilizzato per la gestione della Segreteria e per la Promozione Giovanile ed Internazionale (Alto livello).

Nell’ultimo periodo al Coni si sono avuti vari incontri con tutte le componenti Freccette (11 Novembre 2010 e 16 Marzo 2011 presso la sede del Coni a Roma

e il 26 Luglio 2011 a Treviso): questa è la dimostrazione che da parte del Coni c’è stata tanta attenzione per trovare una soluzione alla “questione Freccette” e la Figest ha dato sempre piena disponibilità in linea con il Coni stesso.

Nel 2012 abbiamo esaminato la richiesta di affiliazione alla Federazione di società aderenti alla Fidart, praticanti la specialità delle “Freccette Elettroniche”, considerando la stessa come l’evoluzione del gioco Freccette Tradizionali.

Constatata, come già avvenuto in precedenza con altre società, la correttezza degli statuti delle società Fidart, abbiamo proceduto alla loro affiliazione in quanto, molte, oltre all’elettronico praticano anche il tradizionale.

Pertanto, non riesco a capire quale sia l’impedimento o la negazione – come tale si vuol far passare – per l’ingresso delle Società che attualmente aderiscono alla Figf.

Amici della Figf, la Figest è ben lieta di accoglierVi nella propria organizzazione, lasciandoVi autonomia operativa, come già precisato sopra, sempre in linea con le disposizioni di Statuti e Regolamenti.

Tanto dovevamo precisare: per rispetto nei confronti del Coni e per chiarezza verso gli affiliati Figf.