lunedì, Dicembre 6

Progetto Europeo – NARNI 23-24 maggio

logo_Games_Net

NARNI 23-24 MAGGIO 2015 FESTIVAL EUROPEO GIOCHI E SPORT TRADIZIONALI

LINK SERVIZIO TELEVISIVO:

https://www.youtube.com/watch?v=K0phMIk5YqI

“Development european cultural diversity trough the promotion 

and protection of the traditional sports and games • G.A. n° EAC-2013-0489″

“Sviluppo della diversità culturale europea attraverso la promozione 

la tutela degli sport e giochi TRADIZIONALI • G.A. n° EAC-2013-0489″

Manifesto_GamesNet_ITA

15x21_GamesNet_ITA

Narni_Programma   (relativo alle giornate del festival: 23 e 24 maggio 2015)

CARTINA DI NARNI CON I GIOCHI 2

Per tutti gli aggiornamenti si consiglia di visitare il Sito Web: http://www.gamesnetproject.eu

nel corso del Festival di Narni ci sarà la premiazione del gruppo di ragazzi vincitore del Concorso Games@Eu per i giovani cittadini europei dai 16 ai 25 anni

Se volete condividere la vostra passione per i giochi e sport tradizionali cliccate sulla pagina Facebook:

https://www.facebook.com/EU.GaMES.Net?fref=ts

EVENTI NELL’AMBITO DELLA PROMOZIONE DEL PROGETTO:

“TROFEO PADRE PIO” LANCIO DELLA FORMA DI FORMAGGIO   WEEK END DELL’IMMACOLATA 7-8 DICEMBRE 2014 LOCANDINA - Copia  Programma Regolamento
  VI AGGIORNEREMO PRESTO SU ALTRI EVENTI  
     

COMUNICATO STAMPA n.2
Perugia, 06 Febbraio 2015

“Ga.M.E.S. Net” acronimo di European Medieval Sports & Street Games Network” è un progetto europeo co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dell’Azione Preparatoria “Partnerships Europea nel settore dello sport  –  Priorità n. 3 del bando pubblicato nell’Aprile 2013: Promozione degli sport e dei giochi tradizionali europei ”.

Capofila del Progetto è la F.I.G. e S.T. – Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali con partners sia italiani (Comune di Narni e Provincia di Macerata) sia enti e federazioni straniere provenienti da altri ben 7 Paesi (Bulgaria, Francia, Germania, Malta, Portogallo, Repubblica Ceca e Spagna) per un totale di 14 rappresentative operanti nel mondo dei giochi e sport tradizionali europei.

Dopo il successo del meeting di lancio del Progetto tenutosi nei giorni 6 e 7 Giugno 2014 a Perugia, presso la Sala Convegni dell’Hotel “La Meridiana”, alla presenza di un autorevole rappresentante dell’Unità Sport della Commissione Europea, Dott. Pier Marcello Corrado, occasione nella quale c’è stato un incontro/confronto molto costruttivo del Capofila F.I.G. e S.T. con tutti i 13 partners europei del Progetto, hanno avuto inizio le attività di promozione nei vari Paesi coinvolti (documentate man mano sul sito del Progetto).

Il 6 Febbraio, nella conferenza stampa tenutasi presso la sede regionale Coni, palazzo nel quale ha sede la stessa F.I.G. e S.T. – Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali,  sono state nuovamente illustrate e definite in linea di massima l’idea di fondo che ha portato alla nascita del Progetto, i suoi elementi essenziali e gli obbiettivi che si intende raggiungere con esso.

Si sono confrontate la Federazione Capofila (F.I.G. e S.T.), il Comune di Narni e la Mind s.r.l., società di consulenza grazie alla quale è stato possibile redigere il Progetto e metterlo in atto.

A rappresentare la F.I.G. e S.T. erano presenti il Presidente Federale Dino Berti ed il Segretario Generale Sergio Manganelli, da  Narni sono intervenuti gli Assessori Piera Piantoni e Marco De Arcangeli con la coordinatrice Antonietta Scosta, per lo Staff operativo nel progetto la D.ssa Irene Falocco della Mind srl, più altri ragazzi operativi nell’ambito del Progetto (Segreteria Figest e Mind srl).

E’ stata colta l’occasione per illustrare quello che rappresenta una bozza previsionale del Programma dell’evento di chiusura del Progetto:

European Games Days –  Festival Europeo dei Giochi e Sport Tradizionali

 che si terrà a Narni nei giorni 23 e 24 Maggio 2015.

In concomitanza con le attività conclusive del Progetto “Ga.M.E.S. Net”, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali ospiterà, nel giorno di Sabato 23 Maggio, la tradizionale Assemblea annuale dell’ A.E.J.S.T. – Associazione Europea Giochi e Sport Tradizionali con sede in Francia e di cui la Figest è uno dei membri più in vista già da alcuni anni.

Tra gli altri argomenti  toccati nel corso dell’incontro/conferenza da sottolineare il tema della comunicazione, attraverso il sito web http://www.gamesnetproject.eu  già on-line da qualche mese e nel quale tutti i partners possono caricare il loro materiale (video, foto, documenti, ecc ….) ed attraverso la pagina facebook https://www.facebook.com/EU.GaMES.Net?fref=ts  

Di fondamentale rilevanza, tra le varie Azioni previste nell’ambito del Progetto,  è il Concorso per i giovaniGa.MES@EU al quale si sono iscritti 27 gruppi di ragazzi di tutta Europa che invieranno a breve i loro elaborati.

Le fasce coinvolte sono:

  • 16-19 anni (scuola secondaria)
  • 20-23 (ragazzi più grandi che saranno « tutor » per i più piccoli).

Il gruppo di giovani che avrà fatto le ricerche più innovative e attinenti ai temi del progetto riceverà un premio in denaro.

In conclusione, gli obbiettivi generali del Progetto Ga.M.E.S.Net si possono sintetizzare nei punti seguenti:

  • Promuovere giochi e sport tradizionali europei.
  • Arricchire le conoscenze sui diversi giochi e sport tradizionali praticati in Europa con un’attenzione particolare agli sport medievali ed ai giochi di strada.
  • Diffondere in Europa i valori di solidarietà, diversità, integrazione culturale, la sensibilizzazione in particolare verso le azioni specifiche destinate alle nuove generazioni.
  • Creare una rete europea per far fronte alle difficoltà incontrate dai giochi e sport tradizionali europei ed in particolare da quelli medievali.
  • Sviluppare il variegato patrimonio culturale e sportivo dell’Europa.
  • Valorizzare sport e giochi medievali come simbolo dell’identità locale e come patrimonio storico e culturale del territorio.
  • Incoraggiare l’interazione ed il contatto tra sport tradizionale e grande pubblico col fine di realizzare il programma di cooperazione.

Il Progetto si propone di creare una intelaiatura per una rete europea nell’ambito dei giochi e sport tradizionali che, in un futuro non troppo lontano, potrebbe diventare qualcosa di ben più ampio attraverso l’interscambio favorito sia dai moderni mezzi di comunicazione sia dalla memoria storica di coloro che con questi mezzi hanno poco a che fare.

COMUNICATO STAMPA n.1

Ad Aprile 2013 la Comunità Europea ha pubblicato un Bando sul partenariato nello sport (PREPARATORY ACTION: EUROPEAN PARTNERSHIPS ON SPORT) il cui 3° tema riguardava i giochi e sport tradizionali.

A seguito dell’interesse manifestato dal Comune di Narni (TR), dalla Provincia di Macerata e da vari soggetti di altri Paesi Europei (Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Bulgaria, Malta, Repubblica Ceca) nei confronti della nostra Federazione per partecipare come Partners di un progetto che avesse come Capofila la F.I.G. e S.T. , attraverso l’intermediazione della società di consulenza MIND srl di Terni che ha curato e segue ad oggi il Progetto, la nostra Federazione ha elaborato una proposta che è stata accettata dalla Commissione Europea.

Il Progetto nasce dall’ idea e dal desiderio di effettuare un interscambio di informazioni e pratiche e di confrontare regole e modelli per conoscere e promuovere i giochi e sport tradizionali attraverso lo scambio tra vari soggetti europei interessati. Il Progetto intende concentrarsi sull’origine storica dei giochi e sport tradizionali, in particolare nel periodo medievale, perché rappresentano una parte fondamentale del patrimonio territoriale intangibile ed un importante simbolo della diversità culturale delle nostre società. Per conoscere meglio l’origine di questi giochi e sport tradizionali e la loro evoluzione nel tempo è necessario capire come superare le sfide del futuro. Inoltre è importante condividere informazioni, modelli e buone pratiche con l’obiettivo di individuare strategie comuni per tutelare, promuovere e sviluppare giochi e sport tradizionali, coinvolgendo in particolare le nuove generazioni (studenti, volontari, atleti , ecc) per continuare la tradizione e trasferire i valori ed il patrimonio culturale e sociale. Come da sottotitolo quindi, verrà approfondito lo sviluppo della diversità culturale europea attraverso la promozione e la tutela dei giochi e sport tradizionali, soprattutto attraverso l’ingresso nelle scuole ed i metodi moderni di comunicazione al fine di catturare l’interesse delle nuove generazioni nell’ambito di un interscambio culturale tra diverse realtà europee in modo che la memoria dei giochi e sport tradizionali non si perda nel tempo.

Pertanto, in questo progetto, le attività di comunicazione e divulgazione giocano un ruolo fondamentale, in particolare attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione e l’attuazione di strumenti e azioni di uso comune tra i giovani.

Il Progetto avrà la sua fase finale in Giugno 2015 quando, in data da definire, si svolgerà a Narni (TR) un grande Festival di Giochi e Sport Tradizionali Europei; nell’occasione si terrà anche l’Assemblea Generale AEJST (Associazione Europea dei Giochi e Sport Tradizionali) di cui la Figest è membro.

A breve comunicheremo il sito web creato per il Progetto, nel quale si potrà seguire da vicino tutte le attività dei vari partners europei che hanno aderito al Progetto Ga.M.E.S.Net.

Ga.M.E.S.Net_comunicato_stampa_giu14 (versione scaricabile)

Foto del primo incontro con i partners europei (Giugno 2014):

IMG_01

IMG_02

IMG_04Diario Ideal 140616