FACEBOOK

L'ITALIA DEL FLYING - Augurissimi alle campionesse e ai campioni d'Italia! Forza ragazzi!! ... Vedi altroVedi meno
View on Facebook
TRE GIORNI TRICOLORE PER IL RUZZOLONE: TRA TODI E PIEDICOLLE SI GIOCA IL CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE - Una tre giorni tricolore per il ruzzolone, specialità riconosciuta dalla Figest Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, che da venerdì 21 a domenica 23 giugno accoglie sulle piste di Comune di Todi e Piedicolle, in provincia di Perugia, il Campionato italiano a squadre.L’evento sportivo si aprirà venerdì alle ore 12 con la gara singolo categoria A “Elite” nell’impianto in località Pontenaia, a Todi. Alle ore 18, invece, cerimonia di inaugurazione del Campionato presso la scalinata della chiesa di San Fortunato. Alle 20,30 cena sociale e premiazione degli “Elite”.Sabato 22 giugno, a partire dalle ore 8,30, taglio del nastro ed inizio della gare per la categoria A sulle piste di Todi. Stesso orario, ma sulle piste di Piedicolle, inizio delle gare per le categorie B e C. Dopo la pausa pranzo ultima chiamata a discrezione della commissione tecnica e, in serata, cena sociale organizzata dalla trattorie “Quei 3” con musica anni 80/90.Domenica 23 giugno semifinali e finali, dalle ore 8,30, sulle piste di Todi per la categoria A e su quelle di Piedicolle per le categorie B e C. Dopo il pranzo premiazioni di tutte le categorie presso l’impianto sportivo di Piedicolle.Quello del lancio del ruzzolone, o della buzzica o rutolone, è un gioco derivato dal lancio della forma di formaggio. Si gioca con un disco di legno del diametro di 26 centimetri, lo spessore di 6 e il peso non inferiore a 2 chilogrammi, e una cordella. Quest’ultima presenta un anello a un’estremità per infilarvi il braccio ed uno zeppo, o rocchetto o croccolo, per impugnare più saldamente l’attrezzo al momento del lancio.La partita consiste nel lanciare il ruzzolone lungo un percorso stabilito. Vince chi copre lo stesso percorso col minor numero di lanci. In caso di parità di lanci vince chi ha oltrepassato il traguardo, con l’ultimo lancio valido, per una distanza maggiore di quella dell’avversario. Di solito si gioca sia all’andata che al ritorno sulla stessa pista.Nel ruzzolone la strada, o pista di gioco percorso naturale, è croce e delizia per il giocatore: egli deve seguire le curve rendendo magicamente parabolico l’attrezzo. I fossi, i greppi, le buche, sono vere e proprie trappole per il povero ruzzolone, ma il bello del gioco è proprio questo. C’è da dire poi che alcuni ostacoli sono artificiali e costituiscono dei traguardi, o “biffi”, che il giocatore deve obbligatoriamente superare, come per esempio far passare il ruzzolone fra due picchetti piantati lungo il percorso, per rendere valida la propria partita.Secondo una ricerca storica questo gioco si pratica fin dalla fine dell’800.#ruzzolone #campionatoitaliano Regione Umbria #todi #piedicolle Todi news e non.... Sei di Todi se... ... Vedi altroVedi meno
View on Facebook
TIRO ALLA FUNE, PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO - Da domenica prossima, 16 giugno, via con la prima prova al Campionato italiano di tiro alla fune nelle categorie 600 kg e 640 kg. La città di Curtarolo, in provincia di Padova, ospiterà la sfida presso gli impianti sportivi di via John Fitzgerarld Kennedy a partire dalle ore 14,30 con il ritrovo degli atleti e le pesature. Inizio gare dalle ore 16, ingresso libero.La gara è organizzata dall’Asd The Vikings Rambla in collaborazione con la specialità del tiro alla fune Figest.#tiroallafune #campionatoitaliano ... Vedi altroVedi meno
View on Facebook
FOOTVOLLEY: IL ROMANO FEDERICO IACOPUCCI VINCE IL PALLONE D’ORO DEGLI EUROPEI - Va a un italiano, il romano Federico Iacopucci, il Pallone d’Oro degli Europei di footvolley. Il riconoscimento gli è stato consegnato in occasione della Fideuram Elitecup 2024. Il fuoriclasse capitolino ha schiacciato gli avversari e si è imposto sugli israeliani Ron Ben Ishai e Maor Haas ottenendo il Pallone d’Oro, premio riconosciuto dalla European Footvolley League e alla prima edizione.Come per il Pallone d’Oro del calcio, quello al miglior giocatore di footvolley residente in Europa per l’anno solare 2023 ha tenuto conto, oltre che delle qualità tecniche, anche dei risultati conseguiti nel corso dell'anno solare, della carriera e della personalità e del carisma.Iacopucci è stato scelto in una rosa di una quarantina di giocatori, due in rappresentanza di ciascuna Nazione, presenti nel ranking Efl, più Albania e Ucraina. La coppa che gli è stata consegnata lo fa entrare nell’olimpo dei “big” del footvolley, una disciplina nuova ma che vede tra i protagonisti già tanti assi come Aldair Nascimento do Santos e Max Tonetto insieme agli ex calciatori giallorossi Simone Perrotta e David Pizarro.In coppia con Alain Faccini da tre anni Iacopucci detiene anche il titolo di miglior coppia del Belpaese di questa disciplina che rientra nella specialità del Sepak Takraw riconosciuta dalla Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, di cui è tesserato con l’Asd PlayFootVolley.Da variante del beachvolley, oggi il footvolley ha assunto una sua precisa identità e un pubblico sempre più esteso e appassionato. Si gioca su di un campo di 16 metri per 8 diviso a metà da una rete alta 2 metri e 15 per le gare maschili e 2 metri e 10 per quelle femminili. Due squadre, composte ognuna da due giocatori, si sfidano avendo a disposizione un massimo di tre tocchi, uno per singolo giocatore. Lo scopo del gioco è quello di riuscire a far punto nella metà campo avversaria e di raggiungere il punteggio valido per la vittoria (che varia dai 18 ai 21 punti a seconda del tipo di manifestazione). ... Vedi altroVedi meno
View on Facebook
RUZZOLONE: LA SQUADRA DI FORNOLE CONQUISTA L’ORO SIA AL CAMPIONATO REGIONALE CHE A QUELLO PROVINCIALE A TODI - Doppia vittoria al Campionato regionale e provinciale di ruzzolone, disputatosi sulle piste di Todi, per la squadra di Fornole. L’evento sportivo promosso dalla Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, ha visto protagonista nella categoria A il team formato da Fabio Barchesi, Fabrizio Vagata, Sauro Canepone, Fabio Busetti, Giulio Bacci e Graziano Canepone.Al secondo posto del Campionato provinciale la squadra di Sangemini con Giulio Bacci, Alan Sabatini, Simone Agliani, Renzo Manni e Danilo Simonetti.Nella categoria B le gare sulle piste di Pedicolle hanno diplomato campioni del Regionale gli atleti della squadra di Sangemini composta da Daniele Schiutti, Marco Laudi, Nicolas Sani, Gianfranco Valentini, Almo Frasconi. Sempre nella categoria B, ma per il Provinciale, titolo assegnato al team di Fornole con Raniero Barcherini, Gianni Neri, Simone Morelli, Giovanni Luciani e Flavio Lattanzi. Seconda, nel Provinciale, la squadra di Sangemini con Alessandro Massarelli, Alfredo Frasconi, Moreno Alcini, Riccardo Sani e Nazzareno Fiordelmonte. ... Vedi altroVedi meno
View on Facebook